Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

“Caiazzo Città Viva” auspica maggiore dialogo

“Caiazzo Città Viva”CAIAZZO. Stilando un primo bilancio, relativo all’anno 2008, pur apprezzando sporadici accenni di apertura al dialogo costruttivo in seno al Consiglio, l’associazione “Caiazzo Città Viva” registra totale insoddisfazione in merito alle proposte da essa presentate e “puntualmente respinte dall’Amministrazione”.

In particolare l’associazione denuncia la disattenzione della maggioranza targata Giaquinto sulle tematiche fondamentali segnalate: istanze respinte o dilazionate nel tempo, sine die; incomprensioni insorte nella denunzia del fatto, inteso, ns. malgrado, come attacco personale; deleghe abnormi del Sindaco a tutti i Consiglieri di maggioranza, anche al di fuori della Giunta, che non possono avere efficacia esterna; mancata accoglienza dell’Opposizione presso la Casa Comunale (la normativa vigente prevede il locale per entrambi i Gruppi consiliari, ma una sala è stata concessa solo a rappresentanti della maggioranza); mancata istituzione di una effettiva turnazione degli incarichi ai Tecnici di Caiazzo; mancata istituzione di una seria e concreta programmazione Pip (insediamenti produttivi) e Puc (piano urbanistico comunale); mancato coinvolgimento della commissione per l’Ecologia, istituita nell’emergenza rifiuti, ma, poi, abbandonata di fatto e sostituita dalla sola voce della maggioranza; mancata alternanza degli incarichi a prestatori di servizi; illegittimità ed irregolarità di molti atti.

L’elenco prosegue, ma l’associazione, visto il clima natalizio, vuole sperare su improbabili “doni di Babbo Natale o della Befana”, formulando “l’augurio alla Città di una nuova stagione di dialogo e confronto concreto sugli argomenti”, e auspicando “la diversa e legittima accoglienza dell’Opposizione presso la Casa Comunale, metodo essenziale, questo, per conseguire l’effettivo coinvolgimento decisionale di tutti i caiatini e, nel contempo, una seria programmazione di rilancio delle risorse ed una sempre maggiore attenzione dell’Amministrazione in termini di pubblicità e trasparenza degli atti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico