Aversa

Una task force Asl contro serrata dei centri accreditati

Antonietta CostantiniAVERSA. La serrata dei centri accreditati che ormai si protrae da inizio novembre sta causando notevoli disagi all’utenza.

Per far fronte a questa situazione, il direttore Generale dell’Asl Ce2, Antonietta Costantini con la collaborazione del Direttore Sanitario aziendale Bruno Di Benedetto e del Direttore del Dipartimento dei Servizi Diagnostici, Gaetano Danzi ha messo a punto una task force per limitare tali disagi. Grazie all’ efficiente contributo dei responsabili dei laboratori analisi ospedalieri, Vincenzo Petrella e Elisa Consales, sono state potenziate le recettività dei quattro ambulatori ospedalieri dell’Asl Ce2 al fine di assicurare a quei cittadini maggiormente bisognosi di controlli biochimici, le prestazioni necessarie a monitorare il loro stato di salute, senza che gli stessi siano costretti a pagare per intero la prestazione.

“Tutti gli operatori sanitari coinvolti stanno dando il loro fattivo e gratuito contributo con spirito di abnegazione e massima collaborazione – ha dichiarato la Costantini – nonostante sia aumentata notevolmente anche la mole di lavoro per la quale questi operatori sono istituzionalmente deputati, come le prestazioni per i pazienti ricoverati e quelli provenienti dal Pronto Soccorso degli Ospedali. Grazie a questo non si sono verificati disagi o ritardi nelle attività”.

Al fine di fronteggiare in modo responsabile tale emergenza, la direzione invita a comportamenti accorti: “Nella consapevolezza delle difficoltà in cui si trovano gli Utenti e tutti gli Operatori del settore, si esortano i Medici di Medicina Generale a limitare solo ai casi urgenti ed indifferibili le richieste di prestazioni diagnostiche per le quali è in atto la sospensione da parte dei Centri esterni accreditati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico