Aversa

L’arte di Benigno in mostra all’Ex Macello

New DreamsAVERSA. L’associazione New Dreams anche quest’anno non è mancata alla presentazione del calendario degli eventi di Natale del Comune di Aversa e dall’Assessorato alla Cultura.

Il presidente del sodalizio, Donato Liotto, ringrazia l’assessore Nicola De Chiara ed il Comune per aver patrocinato l’evento che si terrà nell’auditorium dell’Ex Macello di Aversa il 21 e 22 dicembre, dalle ore 19, e si dichiara “orgoglioso” di presentare “La mostra di Ceramiche d’Arte” della grande artista aversana Maria Rosaria Benigno, alla quale il Museo Campano di Capua, il secondo museo archeologico più importante dopo quello nazionale di Napoli, una sua creazione per un’esposizione permanente.

 “Ho voluto ideare assieme al maestro Benigno questa mostra, – afferma Liotto – affinché, tutti i miei concittadini possano ammirare l’arte e la maestria rappresentata dalle tante opere che saranno messe in mostra nella sala dell’ex Macello di Aversa. La sua arte rispecchia tanta passione e amore, e vogliamo far sì che ammirando le sue opere tutti possano apprezzare questa splendida artista aversana”.

Al fianco di Liotto, la sera dell’inaugurazione, ci sarà Nicla Virgilio, capogruppo al Comune di Aversa del Gruppo della Libertà, la quale farà da madrina all’evento e presenterà la Benigno al pubblico. Interverranno, inoltre, il sindaco Domenico Ciaramella e del vicesindaco e assessore alla Cultura De Chiara.

 Visitando il sito www.associazionenewdreams.it si possono ammirare in anteprima alcune opere dell’artista.

Dal 1991 le realizzazioni della Benigno sono presentate alle biennali della Pro Loco di Aversa col patrocinio del Comune di Aversa e dell’Ente Provinciale per il Turismo. A dimostrazione della sua grande produzione artistica ci sono commenti a favore dell’artista da parte del professor G. Zapparrata rilasciate in merito alla mostra di ceramica, tenutasi nel dicembre del 1991 il quale dichiarò: “I suoi vasi sono ornati con motivi floreali e sono l’espressione non solo della padronanza, della tecnica, ma soprattutto della sensibilità dell’animo che si manifesta nella delicatezza di un petalo o nella movenza flessuosa di una foglia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico