Aversa

Gli alunni aversani nel “Presepe vivente napoletano”

Presepe viventeAVERSA. Ieri grande festa ad Aversa per le scuole statali V Circolo Didattico Karol Woytyla, Polifunzionale, Gescal, Platani, Scuole dell’infanzia.

In scena il presepe vivente napoletano, una vera atmosfera magica tale da entusiasmare l’animo di ben 250 bambini che con gioia hanno dato vita alla più bella storia di Gesù: la sua nascita. Un’iniziativa sponsorizzata direttamente dal preside Mario Autore, che ha creduto nelle capacità del suo corpo insegnanti.

le docenti Di Ronza e RuffoIl progetto è stato ideato e realizzato dall’architetto Antonella Di Ronza, e dalla docente Paola Ruffo (entrambe nella foto a destra), che è ritornata a stupire le scene scolastiche con la sua fantasia e creatività. Infatti, le due docenti hanno trasformato da sole gli ambienti della scuola dell’infanzia in un vero panorama presepiale utilizzando tutti gli spazi sia esterni che interni dell’istituto creando suggestive grotte, botteghe, fiumi angoli di personaggi del mestiere, capanne, forni, tutto con stoffe, spray, piante, materiali di risulta e strutture in polistirolo costruite a mano dallo stesso architetto Di Ronza.

A contornare il bel paesaggio e dar colore a questo evento sono stati i bambini del coro e i ballerini coreografati dalla docente Antonietta Addeo che ha messo in scena canti popolari e balli d’epoca napoletani. Il tutto coordinato dalla vicepreside Carmela Di Carlo, in collaborazione con la segreteria e il personale Ata. La festa si è conclusa con l’intervento e i complimenti del sindaco Domenico Ciaramella e dell’assessore Gianpaolo Dello Vicario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico