Villa Literno

Diana(Pd): “Finalmente camorra questione nazionale”

Lorenzo DianaVILLA LITERNO. “Ieri Epifani a Caserta dopo le presenze di altri leader politici ed esponenti istituzionali. Finalmente la questione camorra casertana è percepita,discussa e vissuta come questione nazionale.

Per troppo tempo abbiamo dovuto portare – talvolta anche in solitudine – il peso della lotta alla più potente camorra erroneamente valutata come fenomeno locale,quasi folkcloristico. Se oggi c’è una nuova consapevolezza sulla camorra casertana e sui danni prodotti nella società,nell’economia e nelle istituzioni lo si deve,oltre all’impegno delle persone e delle forze che hanno combattuto la criminalità,al libro di Roberto Saviano,al quale questa terra deve essere riconoscente.La vera lotta alla camorra non può che partire da questo riconoscimento.Il problema della provincia di Caserta è la camorra,non “Gomorra”, non Saviano,come invece colpevolmente vanno dichiarando taluni politici. Ora alle presenze dei leader e ministri devono seguire impegni e politiche permanenti fino alla sconfitta definitiva dei clan casertani.” – dichiara Lorenzo Diana, consigliere della Fondazione Caponnetto e responsabile dell’osservatorio antimafia dell’associazione “Articolo21”- “Oggi in tutto il Paese c’è una nuova consapevolezza sul clan cosiddetto dei casalesi.Lo confermano anche i tanti convegni ed iniziative che stanno nascendo in tutta Italia.”- ha infine dichiarato Diana,impegnato in più appuntamenti sulla camorra in varie città ,il 20 novembre a Torino con Giancarlo Caselli,il 22 novembre a Firenze con Piero Grasso, Antonio Manganelli, Elisabetta Caponnetto ed altri,il 24 novembre a Milano con Marco Minniti ed Emiliano Fittipaldi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico