Trentola Ducenta

Il centrodestra adirà vie legali contro gli “anonimi”

Libertà con il PoloTRENTOLA DUCENTA. In merito ai commenti di alcuni lettori sul manifesto del gruppo di opposizione pubblicato il giorno 8 novembre su Pupia-Trentola Ducenta, i consiglieri del centrodestra condannano il contenuto degli stessi e si riservano di adire vie legali.

Esprimere giudizi nell’anonimato è semplicemente un atto di inciviltà e di vigliaccheria, per un dibattito franco e leale. Chiediamo ai vari “Madras”, “Vincegianca” e “Libero 69” di dare le proprie generalità, se non hanno il coraggio civile e morale è meglio che tacciano, anche perché non vorremmo che le critiche vengano mosse da “Compagni Di Merende” o portatori di interessi personali. Non vogliamo credere che il motto “Il bue chiama cornuto all’asino” sia un vestito a pennello per gli anonimi, ci auguriamo di sbagliare e che gli amici si qualifichino perché sicuramente sono persone perbene, oneste e serie, speriamo, pronte ad affrontare un dibattito senza anonimato, senza veli, senza nascondersi, da uomini veri e da persone civili. A “Voxvobis”, che pur intervenendo in forma anonima, diciamo che le critiche espresse, pur non condividendole, le rispettiamo, perchè sono di carattere politiche e non personale.

Ci riserviamo, comunque, eventuali azioni di carattere giudiziario attraverso i dati (indirizzi Ip e mail) che i responsabili del sito saranno tenuti a fornire alle autorità competenti.

I consiglieri: Giuseppe Apicella, Michele Griffo, Luciano Sagliocco, Luigi Perfetto, Giuliano Pellegrino e Raffaele Marino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico