Teverola

Chirico, accordo per la cassa integrazione

Pastificio ChiricoTEVEROLA. Dopo mesi di buio, arriva una notizia positiva per i lavoratori del pastificio Chirico di Teverola. Il 25 novembre si svolgerà in Regione l’esame congiunto per l’accordo sulla cassa integrazione.

Il prossimo 3 dicembre i 51 lavoratori avrebbero perso ogni sostegno al reddito se, dopo una manifestazione per le strade di Teverola e un tavolo convocato in Prefettura, non si fosse raggiunto l’accordo di verificare eventuali proroghe della cassa integrazione. È stata una vittoria dei lavoratori e del sindacato che non hanno mai smesso di lottare anche quando i cancelli della fabbrica erano sbarrati e non si trovavano interlocutori per affrontare la problematica. “Abbiamo organizzato numerosi sit in e manifestazioni per sensibilizzare i cittadini e le istituzioni – afferma Angelo Paolella, segretario provinciale della Flai Cgil – e si sono fatti avanti anche possibili acquirenti interessati a rilevare l’azienda, ma la situazione non è mai cambiata, nonostante la Regione si sia dimostrata disponibile a erogare i contributi necessari. Il 25 novembre, grazie anche all’autorizzazione concessa dal tribunale, definiremo che la scadenza della cassa integrazione arrivi fino a maggio 2009 in base alla procedura del concordato preventivo. Il 21 novembre il tribunale emetterà la sentenza sul concordato preventivo e da subito – continua Paolella – ci attiveremo con tutti i nostri mezzi, auspicando il sostegno di tutti affinché il pastificio Chirico non sia solo storia passata, ma possa continuare a essere il futuro di molte famiglie di Teverola”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico