San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Merenda lascia il Partito comunista e passa con De Mita

PdciSAN MARCO EVANGELISTA. La notizia dell’apertura di un comitato cittadino dei Popolari Democratici per la Costituente di Centro che a livello nazionale fa riferimento a Ciriaco De Mita e che in provincia di Caserta ha come proprio leaderPiero Squeglia, aveva lasciato la città indifferente.

Ma, quando si è saputo che fra le sue fila c’era anche Giuseppe Merenda, molti hanno storto il naso. “Come è possibile – si sono domandati in molti – che, dopo aver militato per 35 anni nel Partito Comunista, si possa abbandonare l’ideologia che lo ha animato per tanti anni e allearsi con Ciriaco De Mita, il “nemico politico” per antonomasia, con colui che ha da sempre incarnato un certo modo di fare politica che è sempre stato avversato dalla sinistra?”. E’ una domanda legittima, alla quale i sanmarchesi non sanno dare una risposta. “Quando mi sono iscritto al Partito comunista (nella Fgci, ndr.) avevo solo 14 anni, ora dopo 35 anni di fedele appartenenza agli ideali comunisti ho lasciato il partito perché profondamente deluso, non dagli ideali ma dagli uomini”. Così ci disse Giuseppe Merenda, ex segretario cittadino e membro della segreteria provinciale dei Comunisti Italiani, all’indomani della sua uscita dall’attuale gestione del partito in provincia di Caserta. Già consigliere provinciale nel 1996, consigliere comunale per numerose consiliatura, Merenda, insieme allo storico sindaco Michele Di Maio, ha rappresentato per decenni l’essere comunista a San Marco Evangelista, perciò ora il suo passaggio nell’area moderata di centro di De Mita non è compreso. Le solite malelingue di paese si dicono sicuri che il passaggio è dovuto al fatto di riuscire ad ottenere qualche incarico di prestigio. Comunque sia, il passaggio con i Popolari Democratici per la Costituente di Centro rappresenta il gesto di un “camaleonte”, visto che egli ha detto di “essere deluso dagli uomini e non dagli ideali”, ed allora, se gli uomini passano e restano sempre gli ideali perché transitare in un partito che nulla a che vedere con il comunismo?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico