Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Oliviero ottiene l’ospedale di comunità per Mondragone

Gennaro Oliviero MONDRAGONE. Il Capogruppo del Partito Socialistapresso il Consiglio Regionale della Campania Gennaro Olivieroè riuscito a far approvare la proposta legislativacon la quale nella Città di Mondragone verrà istituito un Ospedale di Comunità.

Questa struttura rappresenta un nuovo modello sanitario che si pone come struttura intermediaria tra l’ospedale tradizionale e i servizi territoriali.

“Una concreta proposta di grande rilancio a favore della sanità pubblica locale – comunicano i vertici locali del Partito Socialista – grazie all’impegno fattivo delCapogruppo Socialista al Consiglio Regionale, Gennaro Oliviero, nella Città di Mondragone”.

L’Ospedale di Comunità rappresenta la nascita di nuovi modelli professionali d’assistenza, comportando una serie di indubbi vantaggi nel comparto socio-sanitario locale, prevedendo una forte riduzione dei costi che solitamente gravano su tante famiglie mondragonesi. La struttura, a totale gestione pubblica, vuole rappresentare un punto qualificante nella spesa sanitaria, spesso soggetta agli elevati costi e sprechi.

“Non posso che esprimere il mio più vivo ringraziamento” commenta il sindaco Cennami “si tratta di un risultato di grande rilievo e di grande impatto sociale. Di certo la cittadinanza intera saprà ringraziare l’impegno concreto profuso dall’on. Gennaro Oliviero, che rappresenta un punto di riferimento. Quanto illustrato in occasione dell’incontro pubblico organizzato dalla locale sezione del Pse è divenuto subito realtà in una nuova ottica di concretezza e certezza dell’azione amministrativa”.

Il processo di trasformazione dell’organizzazione sanitaria comporta per l’assistenza ospedaliera la riduzione dei posti letto, l’appropriatezza del ricovero e la permanenza del paziente in ospedale esclusivamente durante la fase acuta.

Ne consegue la necessità di istituire nuovi percorsi assistenziali per offrire adeguate risposte alternative a quote crescenti di popolazione. Occorre far fronte anche alla dismissione di piccoli Ospedali non in grado di dare risposte appropriate e di effettuare economie di scala. E’ necessario, inoltre, assistere pazienti prevalentemente anziani, il cui trattamento non richieda un elevato impegno tecnologico.

L’Ospedale di Comunità è l’incontro tra queste necessità, connotandosi come struttura con caratteristiche intermedie tra ricovero ospedaliero e le altre possibili risposte assistenziali domiciliari o residenziali.

Oggi in Italia sta crescendo la cultura degli Ospedali di Comunità: è un segno positivo, è un segno di vitalità del sistema, e una sfida non solo per i medici di famiglia, ma anche per l’intero sistema delle cure primarie e delle attività distrettuali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico