Maddaloni - Valle di Maddaloni

Udc sospende i consiglieri Corbo e Sferragatta

Angelo ConsoliMADDALONI. I recenti avvenimenti riguardanti l’atteggiamento assunto da due consiglieri comunali dell’Udc di Maddaloni, Corbo e Sferragatta, durante la seduta consiliare riguardante la votazione del riequilibrio del bilancio, ha reso necessario la convocazione della direzione provinciale del partito che ha esaminato con attenzione la vicenda.

Tutti gli intervenuti hanno stigmatizzato e condannato il comportamento dei consiglieri che, in pratica, hanno determinato la sopravvivenza della giunta di centrosinistra a Maddaloni guidata dal sindaco Michele Farina, legittimando in tal modo le critiche circa eventuali commistioni e confusioni con la maggioranza in carica. A tal proposito, significative le espressioni provenienti da Giacomo De Angelis del Pdc che sono state un vero e proprio atto di accusa. La direzione provinciale, all’unanimità, ha deliberato di confermare la sospensione inflitta dai commissari cittadini ai due consiglieri, diffidandoli dal parlare in Consiglio comunale in nome e per conto dell’Udc e di proporre alla segreteria nazionale l’espulsione dal partito dei consiglieri in parola. “Certamente – evidenzia Angelo Consoli (nella foto), segretario provinciale dello scudocrociato – tale decisione è stata assunta con grande sofferenza e rammarico dati i rapporti di amicizia e stima per le persone, ma le ragioni della politica in questo caso sono preminenti in quanto si tratta di riaffermare il ruolo di grande trasparenza e affidabilità che da sempre ed in particolare dalle elezioni politiche l’Udc sta portando avanti in una battaglia politica difficile e delicata. La difesa della linea politica – conclude Consoli – è vitale per l’immagine del partito ed in questo caso il venir meno al ruolo di opposizione alternativa al centro sinistra che l’elettorato ci ha consegnato, costituisce un grave atto di dissonanza con il partito che se non perseguito rischia di accreditare l’impressione di un partito disattento al territorio ed incerto nelle scelte da perseguire per il futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico