Italia

Vigilanza Rai: eletto Villari. Di Pietro: ‘Berlusconi come Videla’

Riccardo VillariCon 23 voti di preferenza è stato eletto Riccardo Villari come nuovo presidente della Commissione di Vigilanza sulla Rai. Solo 13 i voti andati al candidato dell’Idv Leoluca Orlando, dato per vincente nei giorni scorsi.

L’elezione di Villari è stato un colpo di scena in parte annunciato dopo la votazione di mercoledì in cui il Pdl aveva partecipato rendendo, così, valida seduta ma, allo stesso tempo, avevano sottolineato la possibilità, nella seconda seduta, di poter dare le proprie preferenze tra i rappresentanti dell’opposizione. Intanto il neo presidente ha affermato che la sua elezione è stata una rottura di una prassi e ha annunciato che non assumerà posizioni contro il suo partito: “Non volevamo che accadesse ma prendo atto dell’esito della votazione perché credo di avere il dovere di rispettare i presidenti delle Camere e il presidente della Repubblica come rappresentante delle istituzioni”. Villari, infatti, che ha intenzione di incontrare i presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, inoltre ha annunciato che chiederà di incontrare anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano poiché si era interessato alla vicenda. Il partito di Orlando l’Idv ha reagito con rabbia all’elezione di Villari tanto che il leader Antonio Di Pietro parlando questa mattina alla Camera si è rivolto direttamente al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, affermando: “Caro presidente del Consiglio Videla-Berlusconi, lei è come Videla. L’elezione di Villari è l’atteggiamento tipico di una dittatura argentina, ultimo atto di una deriva antidemocratica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico