Italia

Torino, investì e uccise 16enne: si impicca

Corrado AvaroTORINO. Corrado Avaro, l’uomo che nel luglio dello scorso anno aveva investito e ucciso Claudia Muro, una giovane di 16 anni all’uscita dalla discoteca Villa Glicini di San Secondo di Pinerolo, si è impiccato nella sua abitazione.

Il suicida ha lasciato un biglietto sul comodino, ora nelle mani dei carabinieri, con il quale avrebbe chiesto scusa ai suoi genitori per l’insano gesto. Alla base del folle gesto, forse l’insopportabile peso di aver spezzato la vita di una 16enne.

Claudia MuroDuro il commento del padre di Avaro: “Corrado lo avete ucciso voi perché lo avete dipinto come un mostro, un assassino, un killer. Lui avrà avuto le sue responsabilità ma sul ragazzo avete infierito in maniera spietata. Non si è ucciso, lo hanno ammazzato giornali e televisioni e ora qualcuno pagherà per questa tragedia”. Ricordiamo che il 31enne, venne prima rinchiuso in carcere con l’accusa di omicidio volontario, ma un mese dopo il tribunale del riesame ne aveva ordinato la scarcerazione e trasformato il capo d’imputazione in omicidio colposo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico