Italia

Milano, 29enne drogato al volante provoca incidente mortale

un incidenteMILANO. Ancora sangue sulle strade italiane ed ancora una volta l’incidente è stato provocato da soggetti che viaggiavano sotto effetto di sostanze stupefacenti.

E’ accaduto a Bollate, piccolo centro in provincia di Milano. Un operaio di 29 anni, Alessandro Mega, che aveva fumato cannabis e ingerito Valium, e viaggiava senza patente, ritiratagli qualche mese fa, ha travolto e ucciso Roberta Caracci, studentessa di 24 anni di Arese (Milano), che viaggiava su una 500. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri Mega, che viaggiava ad alta velocità, ha effettuato un sorpasso azzardato invadendo la corsia opposta e scontrandosi frontalmente con la Fiat 500 guidata dalla studentessa. Immediato l’arrivo sul posto dei sanitari del 118 che purtroppo non sono riusciti nel disperato tentativo di strappare la giovane alla morte. Per il 29enne invece solo contusioni alle gambe giudicate guaribili in 12 giorni. A seguito di accertamenti, le analisi hanno riscontrato la presenza di cannabis e Valium e per questoè stato arrestato per omicidio colposo. Intanto il pm di turno, Brunella Sardoni, ha disposto l’autopsia. E sempre in Lombardia, ma questa volta a Castrezzato, in provincia di Brescia, un marocchino di 33 anni, ubriaco e drogato, ha travolto con la sua auto un automobilista di 52 anni, rimasto ucciso nello scontro. Anch’egli è stato arrestato per omicidio colposo ed in passato era stato già fermato per guida in stato d’ebbrezza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico