Italia

I dipendenti Alitalia proclamano sciopero di 24 ore

AlitaliaROMA. L’assemblea dei dipendenti Alitalia ha approvato una mozione del comitato di lotta che propone uno sciopero di 24 ore, fino alle 18 di martedì.

Vani i tentativi di scongiurare la protesta da parte del segretario nazionale dello SdL, Paolo Maras. Spiazzati i sindacati, che stamattina si erano opposti al blocco immediato, chiedendo quindici giorni di sciopero da spalmare fino al maggio prossimo. “Un atto illegale”, questa la reazione a caldo del ministro del Welfare Maurizio Sacconi, mentre il presidente della Commissione di garanzia sugli scioperi, Antonio Martone, ha fatto scattare la precettazione poiché la protesta è stata dichiarata senza preavviso né garanzia delle prestazioni minime. Intanto, la decisione dei dipendenti Alitalia ha creato disagi negli aeroporti italiani di Fiumicino, dove piloti, assistenti di volo e lavoratori di terra hanno bloccato o al tardo pomeriggio, sedendosi a terra, l’ingresso del centro equipaggi Alitalia; e a Linate, dove sono stati cancellati tutti i voli per Roma. Di oggi anche la notizia del sostanziale via libera all’operazione Cai, la cui realizzazione sarà però sorvegliata da un gruppo di esperti indipendenti, e la bocciatura del prestito ponte di 300 milioni, considerato un aiuto di Stato contrario alle norme Ue e quindi che dovrà essere rimborsato dalla vecchia Alitalia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico