Italia

Berlusconi: “Di Pietro è un uomo di violenza”

Silvio BerlusconiROMA. “L’alleanza tra Pd e Idv è da vecchia politica, con Di Pietro che spadroneggia e gli altri partiti che si inginocchiano davanti alla sua irruenza”.

Durante “il battesimo” di Gianni Chiodi a candidato alla presidenza della Regione Abruzzo, il premier Silvio Berlusconi approfitta dell’occasione per scagliare nuove frecciate all’opposizione. In particolare, il presidente del Consiglio ne ha per Di Pietro: “E’ un uomo di violenza, il contrario di ciò che dovrebbe essere un uomo politico di cui l’Italia ha bisogno”. Laconico il commento del leader dell’Idv: “Berlusconi che mi accusa di spadroneggiare è come il bue che dice cornuto all’asino”.

Il Cavaliere replica anche alle accuse di Leoluca Orlando sul fatto che “la Rai è la stalla di Arcore” e che “la Commissione di vigilanza è la sua dependance”: “Questi signori – ha detto Berlusconi – non hanno pudore, basta aprire la tv e guardare la Rai. Domenica ero a casa ed ho potuto farlo. Ho girato con il telecomando e ho trovato sei programmi in cui mi prendevano in giro oltraggiandomi. C’era uno, geniale, che ha trovato un nomignolo per dire contemporaneamente che sono basso e che sono un criminale: Al Tappone”.

Sulle elezioni in Abruzzo, il premier si dichiara contrario ad eventuali rinvii (la data prevista è per il 14 e 15 dicembre prossimi), sfodera uno dei suoi famigerati sondaggi, affermando di aver dati “imbarazzanti” che lo danno al 72%, e contesta l’alleanza con l’Udc: “Non è vero che io abbia posto veti. Non mi risulta che ci fossero patti e tantomeno patti siglati. E’ finito il tempo della politica politicante. L’Udc non può essere alleato con il centrosinistra in una regione, come il Trentino, e in un’altra con il centrodestra, come l’Abruzzo. Basta con convenienze e clientele, occorre avere un programma unico”. Dallo scudocrociato la replica arriva da Pier Ferdinando Casini: “Berlusconi farebbe bene a spiegare agli abruzzesi perché il suo governo ha tolto risorse alla loro regione per destinarle ad altre aree del paese. Le chiacchiere stanno a zero, parliamo dei fatti. Se no è il solito teatrino della politica in cui Berlusconi è un attore insuperabile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico