Italia

Avvocato casertano investe e uccide immigrato

 CASERTA. Un avvocato di 33 anni, Ivo Ugo Ferraro, di Aversa (Caserta), è stato arrestato dai carabinieri a Giugliano (Napoli) dopo aver travolto e ucciso con la sua auto un immigrato, probabilmente africano.

Il fattoè accaduto in via Arco Sant’Antonio alle 23,45 di ieri notte sulla strada che porta da Giugliano a Parete, ai confini tra il napoletano e il casertano. Il legale era alla guida della sua Renault Twingo, non siè accorto di un ciclista che lo precedeva e, complice l’alta velocità, lo ha sbalzato in aria. La vittima, che non è stata ancora identificata, probabilmente un immigrato extracomunitario, dell’apparente età di 30 anni, è morto sul colpo a causa delle gravi lesioni provocate dall’impatto. La salma è stata portata al Secondo Policlinico di Napoli per l’autopsia. Ferraro è stato bloccato dai carabinieri sul posto dell’incidente e arrestato con l’accusa di omicidio colposo e guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche e stupefacenti. Glisono statiriscontrati un tasso alcolemico di 2,5 grammi per litro contro un massimo di 0,5 e la positività alla cocaina.

E sempre in Campania, a Napoli, Francesca Maio, 36 anni, è stata arrestata perchè la notte corsa è fuggita dopo aver investito, nel centralissimo corso Umberto I, una madre di 39 anni e suo figlio di 14 che stavano attraversando la strada. Immediatamente bloccata dai carabinieri è risultata essere ubriaca e nella sua auto sono state rinvenute bottiglie di birra vuote e una bustina di marijuana.I due pedoni investiti sono ricoverati in ospedale ma le loro condizioni non destano preoccupazioni.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cimitero Islamico a Poggioreale, Efi "felice" di condividere disagi con i fratelli musulmani - https://t.co/aFYu625cLd

Sant’Antonio Abate, rapinano supermercato: arrestati da carabinieri e poliziotto libero dal servizio https://t.co/4NFIlzsEcX

Aversa, una “casa” per le persone sorde: accordo Comune-Ens https://t.co/trbYECaXjj

Casal di Principe, creano uno stagno artificiale per bracconaggio: denunciati https://t.co/ed42NyjaIz

Condividi con un amico