Italia

25 novembre 1960, trucidate le sorelle Mirabal

le tre sorelle MirabalAccadde oggi. L’ONU nel 1998 decide di dedicare la giornata del 25 novembre “Contro la violenza sulle donne”.

Il ricordo è collegato al brutale assassinio messo in atto dal dittatore della Repubblica Dominicana, nei confronti di tre sorelle, le sorelle Mirabal, che il 25 novembre del 1960 furono catturate, violentate, pugnalate e strangolate da un manipoli di assassini agli ordini del dittatore Rafael Leonidas Trojillo. Il dittatore era riuscito, grazie all’aiuto, senza vergogna, degli Stati Uniti di America, a conquistare il potere nella Dominicana, espropriato beni e case, non certo per darli ai poveri, ma per arricchire i proprio beni. Mal sopportava l’azione politica delle tre sorelle, Patria Mercedes (26 anni), Minerva (34 anni) e Maria Teresa (24 anni), che depredate di tutti i beni di famiglia avevano avviato una lotta clandestina contro la dittatura, confluendo nel gruppo rivoluzionario “14 giugno”, sono conosciute per la loro capacità di elevarsi con amorevolezza e grinta, come “le farfalle”. Quella mattina del 25 novembre le donne, già più volte arrestate e torturate, erano state in carcere per far visita ai propri mariti, inprigionati, sempre per motivi politici. All’uscita furono rapite ed uccise. Il fatto destò enorme scompiglio nell’intero paese americano, tanto da portare dopo pochi mesi, nel 1961 all’assassinio dello stesso Trujillo e al ritorno della democrazia nel paese. Il ricordo della quarta sorella Belgica Adele, trasmesso alla scrittrice Julia Alvarez, fece nascere un piccolo capolavoro letterario “Il tempo delle farfalle”, poi diventato un bel film, entrambi ricordano la vita rivoluzionaria di queste donne contro la sopraffazione e la violenza. Il figlio di Belgica Adele, Jaime David Fernandez Mirabal, dal 2000 al 2004 è stato vice presidente della Repubblica Domenicana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico