Home

Inter-Juventus: chi sarà la vincente?

Ranieri e MourinhoLa 13 giornata regala subito un anticipo da leoni: Inter e Juventus si sfidano in un San Siro gremito in cui, di sicuro, le tifoserie faranno del loro meglio per infiammare la gara.

Dopo la bufera di calciopoli il derby d’Italia riassume il valore di gara scudetto. I nerazzurri sono in vetta a +1 sul Milan ed a +3 sulla squadra di Ranieri che quindi ha l’opportunità di agguantare la sua nemica più grande regalandosi una notte da vera protagonista. Ma non sarà facile di fronte ad uno stadio di 80 milapersone per la maggior parte avversa alla causa bianconera. Malgrado questa difficoltà i torinesi sono molto fiduciosi inun ottimo esito della gara. Gara che capita proprionel momento di massimo splendoreper i bianconeri, infatti la squadra di Ranieriè reduce da 7 risultatiutili consecutivi avendo tra campionato e champions collezionato 21 punti. La squadra nerazzurra viene dall’ottima vittoria di Palermo in cui ha mostrato tutto il suo potienziale offensivo e difensivo, godendosi soprattutto le magie dello svedese più forte della sua nazione, Zlatan Ibrahimovic, che però l’anno scorso proprio nei due scontri con la Juve non si comportò come suo consueto dando vita a contesazioni e polemiche. Quest’anno IIbra punta invece atascinare i suoi alla vittoria, come vorrà fare sicuramente anche il capitano della squadra bianconera, Alex Del Piero, che quest’anno, specie nelle partite con il Real, siè comportato da vero condottiero e siglando tra andata e ritorno tre reti di importanza fondamentale (che la Juve siè qualificata già per gli ottavi). Ranieriè costretto a lasciare a casa alcuni gioielli: Buffon, ormai da tempo infortunato, Trezeguet, bestia nera della squadra nerazzurra essendo sempre andato a segno negli ultimi derby d’Italia, e tra gli altri Poulsen, affidandosi allo svizzero Manniger, che bene ha figuarato nelle ultime uscite mantenendo inviolata la porta bianconera, mentre in attaccoafar coppia con Pinturicchio sarà Amauri, capocannoniere della sua squadra con 8 reti stagionali; a centrocampo è probabile l’impiego di Tiago, galvanizzato dalla convocazione in nazionale. Mourinho riuncerà a Ivan Ramiro Cordoba, schierando con Samuel il difensore azzurro Materazzi, che ritorna dopo aver saltato molte partite per motivi tattici. Sulle fascie ci saranno i reduci dalla nazionale carioca Maicon e Maxwell. A centrocampo Vieraè l’ex di turno ed affiancherà il capitano Zanetti e Stankovic con Cambiasso. L’attacco sarà formato da Ibrahimovic e, forse, Adriano, finalmente riconvocato da Mourinho che quest’oggi ha definito le sue esternazioni come “normali” in quanto chi non gioca non si può sentire bene specie se siè attaccanti. Uno dei duelli di rilievo della gara sarà quello tra i due tecnici, Ranieri e Mourinho. Lo “special One” ha affermato che si stringeranno la mano nel tunnel d’ingresso ma staremo a vedere, mentre Raneri molto più realista siè limitato a dire che non vuole i suoi rapporti personali scritti sui giornali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico