Esteri

“Bin Laden progetta nuovo attacco contro gli Usa”

Osama Bin Laden LONDRA. Osama Bin Laden starebbe preparando un attentato contro gli Stati Uniti che produrrebbe effetti ben più devastanti di quello dell’11 settembre 2001.

Lo rivela un ex dirigente della cellula yemenita di al Qaeda ad giornale in lingua araba pubblicato a Londra, al-Quds al-Arabi. Secondo l’esponente jihadista yemenita, di cui non è stato rivelato il nome, l’organizzazione dello sceicco starebbe vivendo una fase positiva, grazie al rafforzamento di alcune sue cellule e la presenza di campi di addestramento in diverse zone del mondo. “Lo prova il fatto che ora noi controlliamo buona parte del sud della Somalia – spiega – così come i talebani controllano la maggior parte del territorio afgano e molti capi tribù yemeniti a noi vicini controllano le province di Marib, al-Jawf e Sàda e hanno giurato fedeltà ufficialmente ad Al Qaeda. In questi anni di guerra al terrorismo abbiamo inoltre acquisito grosse esperienze e abbiamo imparato dagli errori passati e anche da quelli commessi da Washington che hanno coinvolto nella loro guerra gruppi che nulla avevano a che fare con Al Qaeda”. L’ex terrorista prevede inoltre che nei prossimi giorni al Qaeda possa compiere un attacco nello Yemen, approfittando del fatto che da alcune settimane è calata la tensione e la vigilanza da parte delle forze di sicurezza. Dagli Usa, il presidente uscente George W. Bush assicura massima attenzione, soprattutto per garantire una “transizione senza strappi” dalla sua amministrazione a quella di Barack Obama, che si insedierà il 20 gennaio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico