Montemaggiore

Il Comune assume ausiliari del traffico

 ALVIGNANO. Interessante opportunità per alcuni giovani inoccupati offerta al Comune di Alvignano, come si evince dal bando pubblicato dall’Ente.

Bando di selezione pubblica, per colloquio, finalizzato alla formazione della graduatoria di personale, a tempo determinato, con profilo di ausiliario del traffico categoria b/3 – posizione economica b/3. il responsabile del settore di vigilanza In esecuzione della deliberazione di G.M. n. 163 del 18.09.2008 e della propria determinazione n. 76 del 20.10.2008; premesso che l’Amministrazione Comunale intende procedere a selezione pubblica per il reclutamento, all’occorrenza di Ausiliari del Traffico, cui saranno affidati i compiti di cui all’art. 17, comma 132, della legge n. 127 del 15.05.1997, così come interpretati dall’art. 68 della legge 23.12.1999 n. 488, da utilizzare con contratto a tempo determinato per la durata consentita dalla vigente normativa. Le direttive per lo svolgimento della prestazione saranno impartite dal Comando di Polizia Municipale. I contenuti del presente bando sono conformi ai principi fissati dall’art. 35 del D.lgs. n. 165 del 30.03.2001 e disciplinati dal Decreto del Presidente della Repubblica 9.05.1994, n. 487. Rende Noto che è indetta una selezione per esami finalizzata alla formazione di una graduatoria per il reclutamento, all’occorrenza, di “Ausiliari del Traffico” da assumere con contratto a tempo determinato full-time (tempo pieno) o par-time (18 ore settimanali) (verticale o orizzontale), secondo le esigenze contingenti e la disponibilità finanziaria di questo Ente – inquadramento nella categoria B/3 – Pos. Economica B/3 del CCNL Regione Enti Locali, secondo le seguenti norme:

Parte 1 norme generali ed adempimenti:

art. 1 trattamento economico: Per il posto di cui trattasi è previsto il trattamento economico fondamentale mensile lordo previsto per la posizione economica messa a selezione di cui al vigente C.C.N.L.- Regioni Enti Locali.

art. 2: Costituzione del rapporto di lavoro. Il rapporto di lavoro, a tempo totale o parziale (verticale o orizzontale) e determinato, è costituito e regolato da contratti individuali, secondo le disposizioni di legge, alla normativa comunitaria e del CCNL del comparto Regioni Enti Locali. Per quanto non espressivamente previsto nel presente bando, si rinvia alla normativa attualmente in vigore.

Art. 3: modalità e termine di presentazione delle domande: La domanda può essere inoltrata esclusivamente con le modalità di seguito indicate e, pena l’esclusione dalla selezione, deve pervenire entro il termine perentorio di 15 giorni decorrenti dall’ultimo giorno di pubblicazione all’Albo Pretorio del presente Bando, e cioè entro e non oltre il 25.11.2008. A tal fine fa fede esclusivamente il timbro apposto dall’Ufficio comunale ricevente ossia l’ufficio del protocollo del Comune di Alvignano, aperto la mattina dal lunedì al venerdì dalle ore 08,00 alle 14,00 e nel pomeriggio il martedì e il giovedì dalle 16,00 alle 19,00. Non si terrà alcun conto delle domande prevenute fuori termine anche se il ritardo dipendesse da fatto di terzi o da forza maggiore. La domanda deve essere indirizzata al Comando di Polizia Municipale del Comune di Alvignano. Il Comune declina ogni responsabilità in ordine al mancato ricevimento entro la predetta data, oltre la quale le domande saranno automaticamente escluse. L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dello stesso rispetto a quello indicato nella domanda.

Art. 4, Domanda di ammissione e mezzi di comunicazione con i candidati: La domanda di ammissione alla selezione va redatta in carta semplice secondo lo schema allegato al presente bando che ne forma parte integrante, e deve essere sottoscritta dal candidato con valore di autocertificazione. Nella domanda i candidati devono obbligatoriamente dichiarare, sotto la propria personale responsabilità, pena l’esclusione, il possesso dei requisiti indicati nello schema di domanda allegato al presente Bando e più precisamente: – cognome, nome e residenza; – luogo e data di nascita; – possesso della cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) oppure di quella di uno stato membro di Unione Europea; godimento dei diritti politici; – il Comune nelle cui liste il candidato è iscritto ovvero i motivi della non iscrizione; – di non avere condanne penali; – gli eventuali carichi penali pendenti, ovvero di non avere carichi penali pendenti; – possesso del titolo di studio richiesto con l’esatta indicazione della data, dell’istituto e della valutazione riportata ed eventuali titoli di studio superiori a quello richiesto; – di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni e di non essere stato dichiarato decaduto da esso per averlo conseguito mediante la produzione di documenti viziati da invalidità insanabile; – di accettare le condizioni del presente bando e delle norme che disciplinano il rapporto di lavoro presso gli Enti Locali; – i titoli e le condizioni – adeguatamente documentati – che danno diritto a punteggio e a preferenza secondo quanto stabilito al successivo art. 9 del presente bando e dall’art. 5 D.P.R. 09.05.1994, n. 487; – il domicilio presso il quale devono, ad ogni effetto, essere rivolte le comunicazioni relative al concorso, dando atto che in mancanza della sopraddetta indicazione, le comunicazioni saranno fatte alla residenza dichiarata. Ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, in luogo della documentazione richiesta (titolo di studio richiesto, titoli di attribuzione di punteggio nella formazione della graduatoria, ecc.), può essere allegata alla domanda di partecipazione la relativa dichiarazione sostitutiva. Lo schema di domanda di partecipazione allegato contiene già tutti gli elementi necessari alla suddetta dichiarazione sostitutiva, fermo restando l’obbligo di allegare la fotocopia della Carta d’Identità. Si sottolinea che, per l’iscrizione alla selezione, non è previsto il pagamento di alcuna tassa. Il candidato deve indicare nella domanda il recapito a cui richiede siano inviate tutte le comunicazioni relative alla procedura di selezione, con il seguente ordine di priorità – indirizzo di posta elettronica; – numero di fax; – telefono; – indirizzo;

Art. 5 Requisiti Per L’ammissione: Per essere ammessi alla selezione i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti: 1) – Diploma di scuola secondaria superiore (maturità quadriennale o quinquennale); 2) – Patente di guida categoria B; 3) – Cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 07.02.199) (pubblicato sulla gazzetta ufficiale 15.02.1994, Serie Generale, n.61); 4) – Idoneità fisica all’impiego, che sarà accertata dall’Amministrazione al momento dell’assunzione; 5) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi dell’art.127, comma 1, lettera d) del “testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato” – D.P.R. n.3 del 10.01.1957; 6) – non aver subito condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscono ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con pubblica amministrazione, salvo l’avvenuta riabilitazione; 7) – Età non inferiore agli anni 18; I cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva devono essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo. Tutti i requisiti sopra indicati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine, per la presentazione della domanda dì ammissione, stabilita dal presente bando. La mancanza anche di uno solo dei requisiti stessi comporterà l’esclusione dalla selezione o comunque dalla eventuale assunzione.

Art. 6 Giudizio di ammissibilità e ammissione con riserva: Salvo il caso di esplicita esclusione, tutti i candidati che presentano regolare domanda sono da ritenersi automaticamente ammessi alla selezione, con riserva di successiva verifica. È fatta comunque salva la possibilità per l’Amministrazione di disporre in qualunque fase della procedura selettiva l’esclusione del candidato per difetto dei requisiti prescritti, nel rispetto delle modalità indicate. In ogni caso il possesso dei requisiti generali di ammissione al pubblico impiego sarà accertato al momento dell’assunzione. Il candidato che non risulti in possesso dei requisiti prescritti verrà cancellato dalla graduatoria. L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione comporta comunque, in qualunque momento, la risoluzione del rapporto di lavoro.

Art. 7 Prova d’esame: La selezione avverrà tramite un colloquio orale che verterà sul seguente programma: D.Lgs. 30.04.1992, n. 285, e successive modificazioni, “Nuovo Codice Della Strada” – D.P.R. 16/12/1992, n. 495, e successive modifiche ed integrazioni, “Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice Della Strada” – Decreto Legislativo 18.08.2000, n. 267 “Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali; funzioni del Comune e dei suoi organi; principali funzioni della Polizia Locale; Il colloquio verterà su tutte le materie sopra indicate e consiste in domande orientate ad approfondire il grado di preparazione del candidato, nonché a valutare le sue capacità di ragionamento, con la proposizione di semplici casi o situazioni di lavoro anche a contenuto pratico. La prova orale potrà prevedere anche simulazioni relazionali volte a verificare le attitudini comportamentali del candidato a coprire il posto messo a concorso.

Parte Il – Selezione:

Art. 8. Punteggio: Fra tutti coloro che fanno domanda per essere iscritti all’albo è stabilita una graduatoria che tiene conto dei titoli e del colloquio che saranno valutati con un punteggio massimo pari a 30/30 e conseguono l’idoneità i candidati che abbiano riportato una valutazione di almeno 21/30 nella prova d’esame.

Art. 9 Valutazione Dei Titoli: Nella redazione della graduatoria, oltre a tenere conto del punteggio attribuito al colloquio, si terrà conto del punteggio dei titoli che saranno valutati così come segue: a) servizio effettuato come ausiliario del traffico o Vigile Urbano Per ciascun mese di effettivo servizio, o per frazioni superiori ai 15 giorni, saranno attribuiti 0,5 punti fino ad un massimo di 2 punti. b) Titolo di studio maturità quinquennale. Per il titolo di studio di scuola secondaria superiore (maturità quinquennale) sarà attribuito 1 punto: c) Punti in relazione al voto riportato sul titolo di studio con voto da 6 a 6,99: punti 0; con voto da 7 a 7,99: ” 0,50; ” ” 8 ” 8,99 – 44 44 ” 9 ” 9,99 ” 1,50; ” ” 10 ” 2. c) carichi di famiglia – coniuge punti 1 1 figlio 46 1 Per ogni figlio viene aggiunto un punto fino ad un massimo di 5.

art. 10 Data della prova d’esame: Il colloquio si svolgerà, presso la sala Consiliare del Comune di Alvignano al C.so Umberto I°, il giorno 01 Dicembre 2008 dalle ore 9,00, con eventuale prosecuzione nei giorni immediatamente successivi, qualora non fosse possibile esaminare tutti i candidati ammessi nella medesima giornata. 4 Eventuali variazioni delle date comunque comunicate verranno rese note tramite affissione all’Albo Pretorio del Comune. Tale comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge. Salvo diversa comunicazione, per ciascuna prova i candidati si dovranno presentare, alla data ed all’orario indicati e provvisti di un documento di riconoscimento valido a norma di legge, presso i locali suindicati. I candidati che non si presentano nel giorno stabilito per la prova d’esame saranno considerati rinunciatari alla selezione, anche se la mancata presentazione fosse dipendente da causa di forza maggiore. Per quanto espressamente non previsto nel presente bando, in relazione all’espletamento della prova e la relativa valutazione, si applicano le norme previste dal Regolamento approvato con D.P.R. n. 487/94 e successive modifiche.

Art. 11 Graduatoria: Al termine delle prove concorsuali la commissione elaborerà la graduatoria finale tenendo conto oltre al punteggio riportato delle preferenze, a parità di merito e di titoli, riportate nell’articolo 12 del presente bando. Nel caso in cui i candidati al termine delle prove concorsuali abbiano riportato lo stesso punteggio, risultante dalla valutazione della prova, prevale il candidato più giovane in età. I documenti necessari ad attestare il possesso dei titoli predetti, da prodursi in carta semplice, ove non allegati alla domanda, devono essere fatti pervenire prima della data dell’eventuale assunzione. La graduatoria di merito rimarrà efficace per il tempo previsto dalle attuali disposizioni di legge.

Art. 12 Disposizioni finali – Norme di rinvio: Il personale collocato utilmente in graduatoria verrà assunto per il periodo e secondo le esigenze a cui l’Amministrazione deve di volta in volta far fronte. In particolare il personale sarà prevalentemente destinato a turni lavorativi articolati anche in orari serali durante tutta la settimana (copertura del servizio dal lunedì alla domenica compresa). L’Amministrazione Comunale si riserva il diritto di modificare, prorogare o eventualmente revocare il presente bando di concorso, laddove sussistano motivate ragioni di interesse pubblico.

La partecipazione alla selezione comporta, per i concorrenti, l’accettazione incondizionata delle disposizioni del presente Bando e delle norme regolamentari a cui esso si attiene. L’Amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ai sensi della Legge 10 aprile 1991 n.125 e del D.Lgs. 30.03.2001 n.165. Per quanto non espressamente previsto nel presente bando, si rinvia alla normativa attualmente in vigore. Per eventuali informazioni, gli interessati potranno rivolgersi al Settore di Vigilanza del Comune di Alvignano.

Il bando potrà essere ritirato presso il Comando di Polizia Municipale. Il presente atto viene pubblicato, in data odierna per giorni 20, all’Albo Pretorio del Comune di Alvignano (Ce) e dei comuni limitrofi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico