Cesa

Cimitero, il sindaco: “Abbiamo la coscienza pulita”

Vincenzo De Angelis CESA. “Volevo ricordare all’opposizione che anche e soprattutto noi ci teniamo al cimitero e faremo in modo di coniugare le esigenze dei cittadini con la decenza estetica del luogo”.

Non ci sta il sindaco Vincenzo De Angelis che risponde duro all’ennesimo attacco dell’opposizione sui lavori di ampliamento al cimitero. “Nessun business da parte dell’amministrazione. – risponde De Angelis a quanto insinuato dal manifesto preparato dall’opposizione – Se loro pensano ci sia stata qualche irregolarità a livello personale o amministrativo li invito a denunciare il tutto alle autorità competenti. Comunque appena sarà approvata la variante – ha continuato il sindaco – invierò io stesso tutte le carte alla corte dei conti. Io ho le mani e la coscienza pulita e così tutta l’amministrazione”. Il primo cittadino critica poi l’atteggiamento dell’opposizione: “Non riesce a fare opposizione su tutte le le altre questioni,deve finirla di fare populismo e demagogia sui problemi seri come questo del cimitero. Se vogliono possono sedersi a tavolino così come hanno fatto con altre questioni”. “L’opposizione è stata convocata per apportare miglioramenti al progetto- ammette il sindaco- ma a quanto mi risulta l’unica proposta avanzata da loro fin’ora è quella di fare un secondo piano al cimitero, nella parte nuova. Cosa tra l’altro irrealizzabile”.

De Angelis difende il progetto e ribadisce come aveva già fatto in passato che “si è voluta privilegiare la quantità di loculi”. Due le motivazioni dietro questa scelta: “Il numero dei loculi è troppo grande rispetto al terreno a disposizione. – ha spiegato il sindaco – Innanzitutto, abbiamo espletato la gara d’appalto per 1378 loculi e questo numero non può essere modificato, poi agli atti che abbiamo noi risultano 1700 richieste. Quindi, al di là dell’aspetto tecnico bisogna ragionare innanzitutto sul fatto che le richieste superano il numero di loculi”.

Infine, De Angelis rivolge un invito all’opposizione: “Come c’è stata responsabilità su altri temi, chiedo sia lo stesso anche riguardo la questione del cimitero e non si continui a fare populismo e demagogia se si vuole continuare a fare politica seria”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico