Caserta

Udc: “Siamo perplessi per l’intervento di Del Gaudio”

UdcCASERTA. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della segreteria cittadina dell’Udc.

“Lascia, a dir poco, perplessi, l’intervento del segretario cittadino di An Pio Del Gaudio in merito alle aree Pip di Caserta. L’esponente alleanzino, che è Consigliere Comunale in carica e che è stato amministratore anche nelle due precedenti consiliature, sembra, infatti, voler rimescolare le carte ed avviare il discorso daccapo, dimenticando, o fingendo di dimenticare (ma perché?) che la giunta Falco aveva sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale il Pip di San Benedetto, previsto dal piano regolatore generale ed approvato sia dalla maggioranza di centro-destra che dall’opposizione di centro-sinistra e con l’astensione di Maria Carmela Caiola, (dato altrettanto significativo per sottolineare la validità del provvedimento). Il Piano è stato anche finanziato con nove milioni di euro alla Regione Campania ed è stata espletata la gara di appalto per le infrastrutture. C’è, infine, ampia garanzia per il rispetto della normativa ambientale poiché gli insediamenti, così come prescritto in delibera consiliare, debbono essere non inquinanti e non nocivi. Ma poi, quale timore per la prossimità delle cave, se il consigliere regionale Angelo Polverino è riuscito ad ottenere il grosso risultato garantista, ben pubblicizzato con manifesti alle cantonate della città. Neanche a volersi sforzare di leggere tra le righe si riesce a comprendere il senso dell’intervento del segretario cittadino di An che sembra aver attraversato a nuoto il Lete, il fiume dell’oblio, rimuovendo dalla memoria le realizzazioni ascritte a merito dell’amministrazione Falco, della quale pur faceva parte, ed affidandosi oggi al neo assessore alle attività produttive affinché “in tempi brevi sottoponga al consiglio comunale una proposta concreta per l’individuazione di aree industriali a Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico