Caserta

Truffe assicurative, indagati anche giudici di pace

CASERTA. Nell’inchiesta sulle truffe alle assicurazionisono
formalmente indagati tre giudici di pace che svolgono attività a Caserta e
Santa Maria Capua Vetere.


Normal0
14
falsefalsefalse
X-NONEX-NONE


/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

A decidere se possono essere perseguiti penalmente
sarà la Procura di Roma. Intanto, gli indagati ancora in stato di detenzione,
fra cui l’infermiereNicola Iodice
e l’avvocato Stefano Chillemi, nei giorni scorsi sono stati
nuovamente ascoltati dal pubblico ministero titolare delle indagati, Maurizio Giordano, assistiti dai loro
legali di fiducia. In tutto gli indagati sono 50, di cui ventisette coinvolti nella
prima tranche e altri 23 che sono ancora in osservazione.Di quest’ultimi i
nomi sono ancora topo secret ma già nell’ordinanza di custodia cautelare si fa
riferimento ad altri avvocati ma anche ad agenti di polizia municipale.L’intera
truffa si svolgeva soprattutto attraverso giudizi civili davanti a ai giudici
di pace di Caserta e Santa Maria Capua Vetere. I falsi incidenti si consumavano
attraverso appuntamenti anche fuori i locali pubblici con atti di corruzione. Quanto
al reato di corruzione in atti giudiziari ed a quello di falsa testimonianza,
che sono strettamente connessi tra loro, si deve sottolineare che essi traggono
origine dalle dichiarazioni rese in sede di interrogatorio da Nicola De Santis, il quale ammetteva in
pieno le proprie responsabilità e chiamava in causa, quali determinatori ed
istigatori delle condotte illecite, Iodice e Casella.

Leggi anche:
Caserta,
truffe alle assicurazioni: 27 indagati
di Leonardo Tessitore del
31/10/2008

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, "Il passato nel presente": giornata di studio al Maschio Angioino - https://t.co/m8wqE2cyS6

Trentola Ducenta, Luigi Lorvenni in campo per Sagliocco Sindaco - https://t.co/xXdmunkbnU

Governo, Mattarella convoca Fico per incarico esplorativo - https://t.co/Mqb1xNAidC

Regionali Molise, vince Toma del centrodestra. Fi supera Lega: Berlusconi esulta - https://t.co/Ku8samSxvX

Condividi con un amico