Caserta

Mobbing, seminario organizzato dall’Istat

mobbingCASERTA. Mobbing, un termine che connota un fenomeno poco noto in Italia fino a qualche anno fa. Roba da paesi anglosassoni, si riteneva, sempre fino a pochi anni fa.

Poi il fenomeno mobbing è entrato prepotentemente, purtroppo, anche da noi. Anche a Caserta aumenta il numero dei mobbizzati, nel settore privato e in quello pubblico. Proprio per questo informiamo di un interessante semiario organizzato dall’Istat, Istituto Nazionale di Statistica.

La notizia ce la trasmette Fernando Cecchini – Coordinatore Rete Sportelli Orientamento Mobbing Cisl. “Mobbing – un esempio da seguire”, così inizia la nota di Cecchini.

“Seguendo la linea dedicata alla prevenzione, che vede nella formazione e informazione dei lavoratori il punto nodale per evitare situazioni di Stress Lavoro-Correlato dipendente da qualsivoglia origine, stress sanzionato tra l’altro dal recente D.Lgs 81/08 quale causa primaria di patologie ed incidenti sul lavoro; seguendo quanto previsto dalla contrattazione nazionale sempre più si ha la nascita di ‘Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing’. Come noto il Mobbing non è una malattia ma può esserne la causa, il meccanismo con cui agisce si attua tramite ripetute violenze e molestie morali al fine di generare sofferenza nella vittima. La conseguente forte tensione genera una situazione stressogena che porta alla comparsa di una serie di alterazioni che colpiscono l’equilibrio socioemotivo e psicofisiologico.

La vittima può arrivare nel tempo a sviluppare seri disturbi quali il “Disturbo post traumatico da stress” (Dpst) le cui conseguenze potranno essere somatizzazioni e vere e proprie malattie che possono divenire croniche ed irreversibili. Ma non è tutto: è dimostrato che una condizione di pesante stress, riducendo la capacità di elaborazione mentale, induca errori umani di vario tipo: A livello di intenzione a causa di stanchezza non viene eseguita una procedura; A livello di controllo si avrà deficit di memoria nella sequenza delle operazioni da compiere; Per improprietà esecutive si avrà la mancanza di coordinamento nella priorità tra le azioni;tutto questo può essere pesante causa di incidenti sul lavoro, come ricordato dal professor Moccaldi, al recente convegno Ispesl, non a caso nel nostro Paese alcuni tra i più gravi incidenti sul lavoro sono avvenuti di venerdì; per cui ben vengano momenti di riflessione e conoscenza su quanto sta accadendo o può accadere nel mondo del lavoro così come organizzare supporti ed aiuti finalizzati alla serenità lavorativa; scopo primario dei comitati in questione.

Tutto ciò per segnalare l’interessante seminario organizzato dall’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) il 21 novembre 2008 dal titolo: Una giornata di studio sul fenomeno mobbing. Il seminario destinato alle maestranze dell’ istituto ha visto riempita l’Aula Magna del medesimo, sita nella sede centrale in via Cesare Balbo, superando le 200 presenze, a cui tramite video conferenza si è aggiunta la partecipazione delle altre sedi dell’ Istituto. La piena partecipazione e l’impegno della dirigenza fa capire l’importanza data all’ argomento. La chiara illustrazione del fenomeno è stata effettuata da figure impegnate sul campo e fa parte di un percorso che prevede ulteriori forme di collaborazione. Le relazioni, di cui volutamente non faccio un breve riassunto in quanto riduttivo, saranno poste in video quanto prima sul sito dell’istituto.

Desidero solo aggiungere – conclude Cecchini – i miei personali ringraziamenti alla presidenza Istat ed alla presidenza del Comitato per la sensibilità e la disponibilità dimostrata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico