Caserta

L’artista Santacroce espone al Dopolavoro ferroviario

Mimmo Santacroce CASERTA. Si inaugura lunedì 10 novembre, alle ore 17.30, nella sede dell’Associazione Dopolavoro Ferroviario di Caserta, in via Verdi, una personale delle opere più significative di pittura e scultura del Maestro Mimmo Santacroce”.

La mostra resterà aperta fino al 15 novembre, osservando i seguenti orari di visita: ore 10.00 – 13.00; ore 17.00 – 19.00. Mimmo Santacroce è nato a Maddaloni il 1943; vive ed opera a San Nicola la Strada. Pittore luminoso dalla tematica serena e festosa, è molto bene sottolineato nelle parole di Antonio Maiorano: “Posso dire con estrema sincerità che i quadri di Mimmo Santacroce sono un inno alla vita, un canto d’amore, sono pennellate di gioia, di poesia, gocce di teneri pensieri, prerogative dell’uomo in armonia con l’arte, con se stesso e la famiglia, con la società”. Nella sua lunga vita d’artista ha ricevuto lusinghieri riconoscimenti di critica e pubblico. Ha preso parte a numerose manifestazioni artistiche in campo nazionale ed internazionale. Nel 1996 ha realizzato l’opera monumentale in ferro “Il Cavatore (Il Tagliamonte)” sistemata nel 1997 in via E. Fermi a San Nicola la Strada; nel 2001 l’opera monumentale “11 Settembre”, donata nel 2003 al Comune di San Nicola la Strada e collocata in Piazza Matilde Serao. É stato, inoltre, impegnato presso l’associazione di solidarietà Caserta dal 1999 al 2002 in un corso di pittura per diversamente abili.

Di lui hanno scritto, tra gli altri: Antonio Maiorano, Giuseppe Quenzatti, Rosanna Marotta, Silvana Caiani, Lello Durando, Armando Virgilio, Antonio Malmo Nel sito del maestro Santacroce – www.mimmosantacroce.it – possiamo prendere visione di mostre e manifestazioni alle quali ha partecipato: “1973 – Benevento,Dopolavoro Ferroviario; 1974- Benevento (D.L.F.); 1975- Caserta “Stazione FF.SS.”; 1976 – Sparanise Teatro “Il Piccolo”; 1977 – Casagiove “ARCI”; 1978 – Caserta “Centro Amici nell’Arte”; 1981 – Cancello Arnone “Accademia. Le Muse”; Caserta “Centro Artistico S. Anna”; Caserta “C.A.S. Anna – La Miniatura”; 1982 – Caserta “Teatro La Barca”; 1984- Casagiove “Sala Consiliare”; 1985 – Maddaloni “Sala Laboratorio “Le grand chic”; 1987- Caserta “Teatro Don S. Izzo”; 1988- S. Marco Evangelista “Casa Comunale”; Festa de L’Unità – Arena Comunale S. Nicola la Strada; 1989 – San Nicola la Strada, “Arcinova”; 1990 – Caserta “Stazione FS”; 1990 – Casapulla Circolo Culturale “F. Sersale”; 1993- San Nicola la Strada “A.T.P. Il Giardino”; 1996- San Nicola la Strada “Complesso Borbonico”; Casagiove “Scuola Media Milani”; Casagiove, “Artestate ’96”; Recale, ” Pro Loco”; 1997- San Nicola la Strada, “EPROCA”; Caserta “Caffè Vanvitelli”; 1998 Caffetteria degli Artisti “Baia Domizia”; Natale a Caserta 1999 – Il Cerchio Casapulla (CE); Il Globo San Nicola la Strada; Box Office – Caserta; 2000 – Associazione Proart Sparanise; 2002 – Centro Sociale (Ex Canapificio) Caserta; 2003 – San Nicola la Strada; 2004 – Ass. ProgresArt – Parete (CE); 2008 – D. D. II Circolo Giovanni Paolo II – San Nicola la Strada (CE); IV Premio d’Arte Contemporanea città di Pannarano (BN).

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Strasburgo, spari al mercatino di Natale: un morto e diversi feriti, killer in fuga - https://t.co/WWq0bxJJoX

Salvini: "Hezbollah terroristi". La Difesa: "A rischio soldati in missione Unifil" - https://t.co/BrXJ8mXGbZ

Roma, incendio in impianto rifiuti del quartiere Salario - https://t.co/NXgrncg1vi

Aversa, crisi mercatino natalizio: Palmiero chiede al sindaco di evitare raddoppio Tosap - https://t.co/BNmazr1vD8

Condividi con un amico