Caserta

Consiglio vota su Tecnodistrict, Salomone e agenzia Alsi

Franco CapobiancoCASERTA. Il Consiglio provinciale di Caserta ha approvato nella seduta odierna, all’unanimità dei presenti, deliberazioni circa la partecipazione dell’Ente a significative iniziative di sviluppo in grado di produrre ricadute positive sul territorio.

In particolare, l’assemblea di corso Trieste ha approvato le modifiche allo Statuto dell’Agenzia locale per lo sviluppo integrato e l’adesione della Provincia alla società consortile a responsabilità limitata “Tecnodistrict” nella qualità di socio fondatore assieme ad università ed altri enti. A relazionare sui due punti, entrambi seguiti dalla struttura dell’assessorato alle Attività produttive che fa capo all’assessore Franco Capobianco, è stato il presidente della relativa commissione consiliare permanente, Amilcare Nozzolillo. A sottolineare ulteriormente il livello di collaborazione e di sintonia tra maggioranza e minoranza sui temi dello sviluppo, relatore di altra deliberazione importante che segnerà la partecipazione della Provincia nella società consortile “Aeroporto Oreste Salomone” di Capua è stato invece il consigliere di opposizione e sindaco di Capua, Carmine Antropoli. Soddisfazione per l’esito del Consiglio è stata espressa dall’assessore Capobianco e dall’intera maggioranza. In precedenza, dopo aver affrontato la fase delle interrogazioni, il Consiglio provinciale aveva anche proceduto alla elezione del Collegio dei revisori dei conti. Risultano rieletti i componenti del Collegio uscente che sono Antonio Ricciardi (presidente), Donato Zitiello ed Angelo Pirozzi. Al Difensore civico uscente, avvocato Alfonso Caterino, per il lavoro e l’impegno profuso in questi anni, è andata la riconoscenza del presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, del presidente del Consiglio, Pasquale De Lucia, e di tutti i gruppi politici presenti in assemblea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico