Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Campo sportivo nel degrado, interrogazione di Ferraro

Sebastiano Ferraro CASAL DI PRINCIPE. In occasione della recente manifestazione “Ognuno è benvenuto”, che ha visto la presenza di Don Antonio Mazzi, …

il consigliere comunale Sebastiano Ferraro si è reso conto, insieme a tanti cittadini, studenti e giovani del posto, delle precarie condizioni del campo sportivo comunale, teatro dell’evento.

“Una situazione – spiega Ferraro – tra l’altro segnalatami dai responsabili delle due associazioni sportive, Asd Real Casale e Casale Promotion, che operano presso il campo sportivo tutti i giorni, con un’elevatissima affluenza di ragazzi, circa 250, dai 5 ai 18 anni, con enormi sacrifici e nessun aiuto da parte dell’amministrazione comunale”. Per Ferraro, i principi sani dello sport devono essere “anticorpi” in grado di evitare negatività e tentazioni.

Per questo ha inviato al sindaco Cipriano Cristiano e all’assessore allo sport un’interrogazione dove si evidenziano “l’impraticabilità del terreno di gioco, con il rischio continuo che i ragazzi si infortunino (ricordo che agli allenamenti partecipano molti figli di amministratori e consiglieri di questa maggioranza….); la mancanza di spogliatoi e docce che dovevano essere consegnati entro il 30 marzo 2008 come da risposta ad una mia richiesta precedente; la mancanza di servizi igienici adeguati, urgentissimi da ripristinare visto che ogni giorni decine e decine di appassionati di footing corrono e si divertono sulla pista anch’essa ai limiti della praticabilità; la mancanza di pulizia visto il degrado del campo sportivo, unico polmone verde e luogo di ricezione attrattiva di questo Comune”.

E chiede di adottare provvedimenti riguardanti la pulizia e il ripristino totale del campo sportivo, “per far sì che i cittadini possano usufruire di questo bene comune nel migliore modo possibile”, e di aiutare e incentivare le associazioni sportive “che cercano di creare modelli positivi, di cui tanto bisogno hanno i giovani casalesi, circondati da una situazione sempre più difficile che attanaglia una terra preda di una delinquenza camorristica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico