Campania

Pizzo a imprenditore: arrestati cinque esponenti del clan Cava

carabinieriAVELLINO. I carabinieri del comando provinciale di Avellino hanno arrestato cinque persone ritenute affiliate al clan Cava.

Le indagini erano partite nel 2006 quando un imprenditore edile denunciò di essere stato avvicinato dagli arrestati che chiedevano in “regalo” un appartamento di Mercogliano (Avellino). Gli stessi seguivano costantemente l’imprenditore, controllando tutti i suoi spostamenti, e spesso lo bloccavano per strada e lo minacciavano. Ai continui rifiuti dell’imprenditore il clan rispose facendo esplodere una bomba all’interno dell’immobile di Mercogliano, che era in fase di ultimazione. Destinatari delle misure di custodia cautelare tre soggetti già detenuti, Carlo Dello Russo, 31 anni, Pasquale Galdieri, 34, Nicola Galdieri, 33, e altri due che erano in libertà, Beniamino Pagano, 28 anni, e Francesco Santulli, 56. Il clan Cava è storicamente contrapposto al clan Graziano di Quindici. Una faida culminata il 27 maggio 2004 con la cosiddetta “strage delle donne” quando furono trucidate due donne (una terza rimase paralizzata) della famiglia Cava da parte dei Graziano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico