Campania

Parco Roccamonfina, interrogazione a Bassolino e Ganapini

Mario Ascierto Della Ratta NAPOLI. Il consigliere regionale Mario Ascierto Della Ratta ha presentato giovedì mattina unainterrogazione urgente al Presidente Bassolino e l’Assessore Ganapini sull’Ente parco Roccamonfina – Foce del Garigliano e sull’operato del Presidente Raffaele Aveta.

“In particolare – fa sapere Ascierto – nonostante il vuoto legislativo e la mancanza di un regolamento apposito in materia di “Procedura autorizzativa al taglio boschivo per superfici cadenti al taglio inferiore a 2 ettari e per colture e appezzamenti non considerati boschi ai sensi della L.R. 11/96 e s.m.i.”, (come da protocollo d’intesa, per la tutela e la valorizzazione del patrimonio forestale, sottoscritto in data 16/3/2007 tra la Provincia di Caserta, la Comunità montana “Monte S. Croce” e l’Ente Parco Regionale “Roccamonfina-Foce Garigliano”), l’Ente Parco ha espresso il parere riguardo al taglio degli alberi e dei boschi avvalendosi della commissione di tecnici nominata dal Presidente. Quest’ultimo – aggiunge Ascierto – non ha mai ritenuto opportuno porre all’ordine del giorno delle sedute del Consiglio Direttivo l’elezione della Giunta esecutiva nonostante il Consiglio Direttivo sia stato convocato almeno 20 volte dal suo insediamento e nonostante tale organo sia essenziale per la vita amministrativa dell’Ente Parco”. “Dunque – conclude Ascierto – ci rivolgiamo al Presidente Bassolino ed all’Assessore al ramo Ganapini per sapere quali iniziative le SS.LL. intendono intraprendere nei confronti del Presidente Aveta per riportare alla legittimità la conduzione dell’Ente Parco Regionale Roccamonfina – Foce Garigliano”.

Alla luce di questa premessa, il consigliere Mario Ascierto Della Ratta, interroga il Presidente Bassolino e l’Assessore regionale per sapere: se ritengono che l’operato del Presidente dell’Ente Parco regionale Roccamonfina-Foce del Garigliano, avvocato Raffaele Aveta, sia consono a quanto previsto dalla normativa regionale in materia; se corrisponde al vero che a tutt’oggi l’Ente Parco non si è dotato di un regolamento del taglio boschivo creando un vuoto legislativo e che, nonostante ciò, il Presidente ha ritenuto opportuno poter nominare una commissione per il parere sul taglio boschivo e rilasciare il parere sul taglio boschivo stesso; se corrisponde al vero che il Presidente ha deciso autonomamente, senza alcuna ratifica del Consiglio Direttivo e senza alcuna discussione in merito, le procedure da seguire per il parere sul taglio boschivo e la procedura da seguire per il rilascio del nulla osta dei permessi a costruire; se corrisponde al vero che durante la festa organizzata dal Parco tenutasi a Roccamonfina nei giorni 25-26-27 del mese di luglio 2008 sono stati distribuiti gadget, guide, cartine ecc non gratuitamente, ma pretendendo un contributo senza che sulle pubblicazioni fosse indicato il prezzo e senza rilasciare alcuna ricevuta del contributo versato; se corrisponde al vero che il Presidente Raffaele Aveta ha convocato il Consiglio Direttivo del 17/09/2008,del 30/09/2008 e del 17/10/2008 non rispettando le norme statuarie.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico