Aversa

Orsi (Fidapa): “Mai chiesto sedi per dibattiti”

FidapaAVERSA. Continua la polemica sulla decisione del sindaco Domenico Ciaramella di non concedere alle associazioni la sede dell’ex Macello per un convegno sulle problematiche cittadine …

… in vista del consiglio comunale aperto, chiesto grazie alla raccolta di oltre un migliaio di firme, attraverso il difensore civico Nicola Cantone. Infatti, proprio qualche giorno fa, il consigliere comunale del gruppo di Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani, Domenico Rosato, aveva aspramente stigmatizzato il comportamento del primo cittadino dichiarando: “Ciaramella si trincea dietro cavilli burocratici per non concedere alle associazioni la possibilità di confrontarsi”. In particolare, le associazioni richiedenti sarebbero state la Fidapa, il Comitato Salute e Ambiente ed il CosaDirci. Ma qui il “mistero si infittisce”. La presidentessa della Fidapa, Mariolina Orsi, ha chiarito: “A tutela del carattere non politico della mia associazione, dichiaro di non aver mai chiesto sedi per incontri o confronti sulle problematiche cittadine. Certamente, come sempre, la Fidapa è disponibile per attività che possono contribuire alla crescita culturale e civile della nostra città senza polemiche e soprattutto senza alcun coinvolgimento politico”. Conclude la vicenda il primo cittadino che, invece, sostiene: “Ho chiesto, nella nota per il dirigente del settore, di autorizzare l’uso della struttura compatibilmente con le regole del disciplinare e con gli orari di apertura e chiusura della struttura dell’ex Macello. Con un ulteriore post scriptum, poi, ho chiesto di verificare che la richiesta fosse firmata dai legali rappresentanti delle associazioni in quanto ho notato che due firmatari della richiesta non sono i legali rappresentati delle stesse. La terza associazione, invece, non risulta iscritta nell’albo della associazioni comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico