Trentola Ducenta

Nuova giunta, D’Alessio contesta le decisioni di Pagano

Luciano D’AlessioTRENTOLA DUCENTA. La “nuova formazione” di giunta decisa dal sindaco Nicola Pagano trova il netto dissenso del consigliere di maggioranza dell’Udc, Luciano D’Alessio.

“La nuova giunta comunale – dichiara D’Alessio – così come composta all’indomani di un accordo inaspettato tra il sindaco Pagano e la ‘piccola casta’ della maggioranza proprio non mi sta bene. Ancora una volta evidenzio il comportamento incoerente di alcuni componenti delle compagini politiche, che dissolvono nel nulla il confronto avutosi prima del rimpasto decisivo nonché i risultati raggiunti per assicurare valide intese politiche. Era mia intenzione garantire la formazione di una nuova giunta comunale che rispondesse ai principi di solidità ed affidabilità, che mirasse ad una gestione di governo a lungo termine, cosa che negli ultimi tempi non si era riuscita ad attuare e che fermamente credo non venga assicurata neanche questa volta. La maggioranza dei consiglieri, d’intesa con il sindaco, attraverso una decisione affrettata presa l’altra mattina, in mia assenza, ed incuranti di informarmi circa i nuovi orientamenti che stravolgevano le precedenti intese, ha pensato bene di accelerare i tempi e di ufficializzare, inaspettatamente, un nuovo esecutivo ampiamente composito”.

D’Alessio sottolinea il comportamento “irriguardoso” di Pagano nei suoi confronti, visto che è stato messo “in disparte”, e manifesta “totale astensione dalle scelte fatte, ritenendo che fosse più consono l’affidamento esclusivo della giunta agli esponenti della maggioranza”. A questo punto per D’Alessio vi è “la necessità di dover procedere ad un totale ed effettivo azzeramento della giunta e non ad un semplice rimpasto esterno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico