Trentola Ducenta

Lezioni ridotte allo Scientifico, mancano le sedie

scuolaTRENTOLA DUCENTA. La sezione staccata del Liceo Scientifico di “Fermi” di Aversa a Trentola Ducenta continua ad offrire ai propri studenti lezioni a “pezzetti”.

Le varie classi, infatti, sono costrette, ormai dall’inizio dell’anno scolastico a ruotare, con solo quattro presenze settimanali, per poter stare “seduti”. Si il problema fondamentale è proprio quello di stare seduti, nulla di più. Mancano sedie e banchi, per attrezzare le ulteriori aule che l’Amministrazione Comunale ha allestito, spostando le classi di suola materna e realizzando quindi un solo plesso proprio per il Liceo, per il quale tanto in città si è parlato e che alla fine ha potuto avere una dignità propria, ma con tanti soli posti in piedi. Nicchia il “super-preside” del ‘Fermi’, Umberto Mazzarella, che forse avrebbe dovuto muoversi nei tempi giusti, non parla l’Assessore Provinciale alla Pubblica Istruzione, ma parlano e si lamentano i genitori degli alunni, che neanche vengono ricevuti dal “super-corazzato” preside e che ora promettono battaglia. Di certo ancora una volta ci si imbatte in una situazione paradossale, stavolta infatti non mancano gli insegnanti o le aule, ma mancano sedie e banchi e ancora una volta la partecipazione del cittadino ai fatti pubblici viene calpestata, secondo le regole di una scuola moderna, partecipata e che guarda al futuro, restando magari tutti in piedi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico