Teverola

Spari al Comune, Caputo invoca intervento delle autorità

Francesco CaputoTEVEROLA. “Un gesto vile che va assolutamente condannato e sul quale, spero, si faccia luce al più presto”.

Parole del consigliere di opposizione del Pdl, Francesco Caputo, durante la seduta consiliare di venerdì, la sera successiva al rinvenimento sulla porta d’ingresso della casa comunale di un foro provocato da un colpo di fucile da caccia. Il giovane consigliere ha manifestato forte preoccupazione per la vicenda, auspicando l’intervento della Prefettura, anche perché, come sottolineato dallo stesso Caputo, “negli ultimi tempi si sono verificati episodi simili in città”. “L’agro aversano – ha aggiunto – è colmo di criminali che ogni giorno attaccano a scopi estorsivi ma lo Stato sta dando una risposta forte e tutti abbiamo l’obbligo di collaborare”. L’esponente del Pdl, inoltre, spera che l’episodio “non blocchi l’azione amministrativa”.

All’ordine del giorno della seduta vi erano le modifiche da apportare alla composizione delle commissioni consiliare. In primis, è stato nominato il consigliere di opposizione del gruppo Pd Renato Cocchiaro come presidente della commissione di Controllo, di cui finora è stato presidente Francesco Caputo. Quest’ultimo, però, in quanto non appartenente ad alcun gruppo consiliare era stato sollevato dall’incarico, come da regolamento. Successivamente, lo stesso Caputo ha formato il gruppo del Pdl assieme all’alleanzino Luigi Menale, ma gli altri colleghi dell’opposizione (i due pidiellini Nicola Caputo e Cocchiaro, e Giovanni Improta) e la maggioranza hanno preferito Cocchiaro. Come componente della commissione Statuto, invece, è stato nominato Giovanni Improta, consigliere subentrato lo scorso anno al forzista Gennaro Caserta.

dal Corriere di Caserta, giovedì 23.10.08

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico