Sant’Arpino

Pd: “La giunta Di Santo nega ripetutamente la piazza”

PdSANT’ARPINO. In un comunicato, la sezione del Partito Democratico denuncia l’ulteriore diniego immotivato alla richiesta di tenere un pubblico comizio ed una manifestazione di partito per domenica 26 ottobre.

“Tale diniego fa seguito a quelli del 12 e 28 settembre e a quelli del 5 e 12 ottobre. Come pure l’Amministrazione non ha autorizzato la richiesta per l’installazione di un gazebo per una manifestazione politica sulla scuola per i giorni 27/29 settembre. Come ancora la stessa Amministrazione non risponde alle numerose interpellanze, non concede la visione degli atti della società pubblica Ecoatellana multi servizi srl e vieta la registrazione dei lavori del Consiglio comunale. Inoltre, lo stesso Presidente del Consiglio, mediante una conduzione dei lavori di parte e ostruzionistica, tende ad impedire alla minoranza-opposizione di svolgere il proprio mandato di controllo e vigilanza perfino durante i lavori dello stesso Consiglio. E mentre attuano tale disegno di condizionamento del lavoro della minoranza, loro ricorrono a tutti i sistemi per imbonire i cittadini e gli stessi loro elettori delusi. Utilizzano i soldi della Comunicazione istituzionale per fare propaganda politica e di questo informeremo il Garante per la comunicazione e agiremo in tutte le sedi concesse per denunciare spreco di soldi e interessi politici. Un atteggiamento incomprensibile e antidemocratico e per il quale ci chiediamo: Cosa hanno da nascondere? Come e quando spendono? Quanti incarichi hanno dato? E a chi? Perché non è possibile vedere gli atti di affidamento per noleggi ed acquisti?Che fine ha fatto il concorso pubblico per n° 3 posti per il servizio di spezzamento e verde?Perché ci sono ditte private ad effettuare i servizi della società pubblica? La Giunta Di Santo si è blindata nel “Palazzo” e non solo sfida la legge, ma con arroganza e superficialità nega ogni diritto democratico! Ma noi, a salvaguardia degli interessi generali della collettività, già abbiamo messo in essere tutte le iniziative utili per ripristinare metodi e procedure legali e democratiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico