Sant’Arpino

“Il campo sportivo ritorna ai santarpinesi”

campo sportivoSANT’ARPINO. L’amministrazione comunale di Sant’Arpino guidata dal sindaco Eugenio Di Santo, ed in particolar modo l’assessorato allo sport, retto dal delegato Domenico Cammisa, rendono noto la riapertura e la piena funzionalità del campo sportivo “Ludi Atellani”.

In un volantino distribuito in queste ore Di Santo e Cammisa specificano che “dopo anni in cui era stato abbandonato al suo destino, in cui era diventato una sorta di discarica a cielo aperto,finalmente il campo sportivo ‘Ludi Atellani’ viene restituito alla Comunità santarpinese che potrà disporre di uno spazio importante di aggregazione. L’Amministrazione Di Santo sin dal suo insediamento ha lavorato con grande intensità affinchè si recuperasse questo spazio relegato ad una funzione periferica. Montagne di rifiuti di ogni genere impedivano ai tanti santarpinesi, grandi e piccini, di recarsi con tranquillità nella struttura sportiva. Un lavoro puntuale e meticoloso, portato avanti in questi primi mesi di amministrazione, da una task force costituita da amministratori, da funzionari comunali e dai dirigenti e operatori della Ecoatellana Multiservizi Srl, ha consentito giorno dopo giorno di riportare alla sua funzione originaria il campo sportivo, ridando decoro ad un’area che per lunghi anni era diventata simbolo di degrado e abbandono. L’area antistante il campo oggi può rappresentare effettivamente un bigliettino da visita per quanti transitano lungo la strada che costeggia la stazione ferroviaria. Uno spazio che potrà essere la sede ideale per lo svolgimento di eventi di prestigio non solo sportivo ma anche di altro genere, purchè riescano ad aggregare i cittadini. Un risultato salutato con entusiasmo dalle associazioni e dai tanti operatori sportivi che quotidianamente usufruiscono del Ludi Atellani. E’ anche grazie ai loro suggerimenti che si è recuperato lo spazio la cui condizione pessima in cui versava prima del nostro intervento è mostrata con eloquenza dalle foto sotto riportate che non lasciano spazi a dubbi. L’area in oggetto nei prossimi mesi sarà oggetto di ulteriori interventi che ne miglioreranno sempre più la fruibilità. Chiediamo – chiosano Di Santo e Cammina – alla popolazione di starci vicino nel nostro quotidiano lavoro di amministrazione perchè, così com’è avvenuto per il campo sportivo, anche per altre parti del nostro paese da troppo tempo abbandonate a se stesse, ci sarà una riqualificazione che si inserisce nel più ampio progetto di rinascita della nostra amata Sant’Arpino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico