Sant’Arpino

Avviato il tavolo di concertazione fra il Co.Di. e il Garante per l’Infanzia

Ernesto CapassoSANT’ARPINO. Come annunciato nelle scorse settimane è partito il tavolo di concertazione fra il Comitato per i Diritti dell’Infanzia di Sant’Arpino e lo staff dirigenziale del Garante dell’Infanzia della Regione Campania.

Giovedì, infatti, sì è svolto a Napoli il primo di tutta una serie di incontri a cui hanno partecipato il dottor Gennaro Imperatore, Garante per l’Infanzia, la dottoressa Raffaella Iacovelli e la dottoressa Rina Genovese, dirigenti dell’ufficio del Garante, e il Presidente del Co.Di. Ernesto Capasso al termine del quale è emersa a chiare lettere l’intenzione di stipulare un protocollo d’intesa volto a dare stabilità a questa sinergia nata sull’onda lunga della conclusione dell’edizione 2008 del Progetto Estate Ragazzi. Del resto sia lo stesso Imperatore che le sue collaboratrici hanno rimarcato “l’ottimo lavoro svolto dal Comitato per i Diritti dell’Infanzia del Comune di Sant’Arpino, che ormai è un vero e proprio ente modello per le politiche a favore delle nuove generazioni. Un mix di passione, volontariato e professionalità spiccate ne fanno un unicum all’interno del panorama locale, provinciale e regionale”. Dal canto proprio il Presidente Capasso ha in primis ringraziato “il dottor Imperatore e tutti i suoi collaboratori per l’attenzione con cui seguono le attività del Co.Di. e per la volontà di coinvolgere il nostro sodalizio all’interno di un percorso regionale, dando vita ad una sinergia che non può fare altro che lusingarci”. Lo stesso Capasso ha, poi, illustrato il progetto “Amica Infanzia”, altra iniziativa ai nastri di partenza che vede coinvolti il Comitato per i Diritti dell’Infanzia, insieme all’Unicef, alla Provincia di Caserta,all’ Asl Ce2, l’Accademia Internazionale delle Scienze e della Pace “Aspeace, le parrocchie cittadine, gli istituti scolastici e diverse associazioni. Una nuova progettualità molto apprezzata dal dottor Imperatore e che pone ancora una volta il Co.Di. e Sant’Arpino all’avanguardia nelle politiche a tutele dell’infanzia. Da qui l’idea di stringere sempre di più i rapporti e arrivare alla stipula di un vero e proprio protocollo d’intesa che dovrebbe vedere fra i partner anche la Regione Campania e la “rinata” Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Sant’Arpino. E a proposito di quest’ultimo sodalizio il Presidente Capasso fa “i suoi migliori auguri, e quelli di tutti membri del Co.Di., alle componenti della Commissione che sicuramente saranno farsi portavoce delle istanze delle donne e collaborare con noi e tutte le realtà presenti sul territorio per fare della nostra una comunità in grado di dare quelle risposte che tutte le diversi componenti sociali si attendono”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico