Santa Maria C. V. - San Tammaro

Sequestrate armi in un’azienda agricola

Giovanni RaimondoGRAZZANISE (Caserta). I carabinieri della stazione di Grazzanise hanno sequestrato un ingente quantitativo di armi da fuoco all’interno dell’azienda agricola di proprietà di Giovanni Raimondo, 32 anni, fratello di un pregiudicato ritenuto contiguo al clan dei Casalesi.

Le armi erano nascoste in un sacco di nylon sotto un ballone di fieno: una pisola semiautomatica “Beretta” calibro 7,65 modello 98 combat, con matricola abrasa e contenente caricatore con 6 cartucce, una pistola semiautomatica “Walther” calibro 7,65 modello P38, priva di matricola, comprensiva di caricatore e silenziatore; una pistola semiautomatica “Beretta” calibro 9 modello 92fs, matricola abrasa, con caricatore e 5 cartucce parabellum; un fucile “Beretta” calibro 16 con calciolo e canne tagliate, risultato rubato nel marzo 2003 in provincia di Pisa. Raimondo è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale e ricettazione di armi da fuoco e munizioni.

le armi sequestrate

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico