San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Sabato 18: inaugurazione delle ‘Botteghe del Centurione’

reperti archeologici di via GrottaSAN NICOLA LA STRADA. Si terrà sabato 18 ottobre, alle ore 10, il taglio del nastro che aprirà al pubblico la nuova area mercatale realizzata nella zona di Via Grotta.

Zona che il sindaco ha deliberato di denominare “Le botteghe del centurione”, in quanto in loco sono state trovati alcuni reperti di una costruzione di epoca romana, presumibilmente appartenuta, secondo i pareri degli esperti, ad un centurione romano. Tale area mercatale è destinata ad ospitare la Fiera Mercato del lunedì. Secondo quanto affermato in sede di conferenza stampa dall’amministrazione comunale, l’area avrebbe dovuto essere terminata già nel corso del 2007, ma la scoperta di questi antichi reperti di epoca romana hanno fatto slittare l’apertura a quest’anno, in quanto ciò ha imposto il ridisegno dell’arteria stradale, poiché il predetto reperto archeologico si sarebbe venuto a trovare sulla linea di mezzadria della strada. In un primo momento i tecnici avevano pensato di dividere la strada in due ma ciò avrebbe potuto creare problemi alla sicurezza per cui è stato necessario un migliore ridisegno della strada. Ora i lavori sono terminati e sabato 18 settembre il sindaco Angelo Antonio Pascariello procederà al taglio del nastro. È dal 2004 che è pronto il progetto per l’area da adibire a fiera settimanale con una struttura polifunzionale in grado di ospitare 600 persone a sedere ed una piscina comunale. Il progetto venne stato redatto dall’ingegner Vincenzo Russo Spena (figlio del consigliere comunale, ex assessore al Corso Pubblico con la precedente giunta di Pascariello). La nuova fiera dovrebbe essere venuta a costare complessivamente 1.209.788 euro; i posti previsti per i commercianti del mercato saranno 181 (venti in più dell’attuale mercato che si tiene ancora in via D’Andrea) di quasi 30 mq. ciascuno. Non sarà solo una zona fiera da utilizzare una volta a settimana, ma sono stati previsti spazi verdi, fontane, piante, verde e spazi da vivere e fruire quotidianamente. Verrà realizzato al più presto, anche un “contenitore polifunzionale” in grado di ospitare 600 e più persone a sedere. I lavori sono stati finanziati con la Cassa Depositi e Prestiti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico