San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Palazzetto del basket, interpellanza di Celiento (Pd)

basketSAN NICOLA LA STRADA. Dopo numerosi mesi di attesa e di peripezie varie, a causa di una ditta che è poi stata cambiata in corso d’opera, il 27 novembre 2007 venne inaugurato in Via Salvatore Quasimodo a San Nicola La Strada un nuovo palazzetto del basket.

All’inaugurazione partecipò lo stesso Presidente nazionale della Federazione Italiana Pallacanestro, Fausto Maifredi, e la struttura rinnovata del nuovo palazzetto dello sport venne intitolato ad Antonio Ilario, giovane cestista della squadra “propaganda” della Polisportiva Basket Cedri di San Nicola la Strada, tragicamente scomparso nel 2001 all’età di 13 anni. Un paio di settimane orsono venimmo a conoscenza del fatto che all’interno della struttura, e precisamente al centro e sui lati) quando piove gocciola acqua. Inammissibile per una struttura costata tempo e danaro dei contribuenti sannicolesi e non è trascorso neppure un anno dall’inaugurazione.

A distanza di qualche giorno, il capogruppo consiliare del Partito Democratico, dottor Giuseppe Celiento, ha protocollato presso gli uffici comunale una interpellanza con la quale Celiento pone alcune domande che richiedono trasparenza da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Antonio Pascariello. L’interpellanza di Celiento è stata presentata ai sensi dell’art. 24 del regolamento di funzionamento del consiglio comunale ed è relativa ai lavori di ristrutturazione del campo di basket. “Con riferimento al procedimento in oggetto” – è scritto nella missiva fatta recapitare al Presidente del Consiglio comunale, Raffaele Narducci ed al sindaco Pascariello – “si interpellano le SS.LL. al fine di conoscere: 1) se i lavori eseguiti al campo di basket “A. Ilario” sono stati effettuati a regola d’arte; 2) in che data risale l’eventuale verbale di consegna di completamento dei lavori e se nello stesso si precisa che sono stati effettuati a regola d’arte; 3) se vi è un verbale del direttore dei lavori sia dell’avvenuta consegna che della perfezione a regola d’arte dei lavori; 4) se vi è un impegno scritto tra la ditta esecutrice dei lavori ed il comune in merito ad una eventuale manutenzione del manufatto ed i relativi oneri; 5) quali sono e se vi sono degli eventuali difetti di costruzione-ristrutturazione riscontrati ad oggi; 6) come si provvede o si provvederà per eventuali “ difetti” riscontrati/riscontrabili; 7) la ditta esecutrice dei lavori ha già ricevuto il saldo del completamento lavori?”. L’interpellanza, che dovrebbe essere affidata all’assessore allo sport, Domenico Palumbo, dovrebbe essere discussa nel corso del Consiglio comunale già convocato per l’11 novembre. Il dottor Celiento ha fatto sapere che si riserva di presentare in proposito una mozione da far approvare dal civico consesso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico