San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Motta (Pdci): “Attenti al vessatore”

Salvatore MottaSAN NICOLA LA STRADA. “Ho letto con attenzione – ha affermato l’ingegner Salvatore Motta, reggente del Pdci in città – la relazione del Sindaco sullo stato di avanzamento delle linee programmatiche, quali impegni amministrativi assunti nel 2006 nei confronti della cittadinanza.

Evito di soffermarmi e tediare il lettore sulla lunga ‘lista’ delle cose fatte o non fatte – ha aggiunto – oppure da fare da parte di questa amministrazione, verso le quali ogni giudizio di parte potrebbe apparire opinabile e strumentale, come anche l’affrontare i temi di discussione oggi negli ambienti politici locali, tra i quali il problema rifiuti (l’eterna emergenza, la tardiva raccolta differenziata, la gestione fallimentare dell’Unione dei Comuni Calatia) e l’abnorme carico urbanistico (prospettiva figlia dell’intensa attività edificatoria delle tante lottizzazioni, quale obiettivo reale e principale dell’azione politico-programmatico dell’amministrazione attiva). Voglio porre l’attenzione – ha aggiunto Motta – su un passaggio preciso della relazione, dove, purtroppo, il Sindaco fa un’ammissione, gravissima, che testualmente sul problema evasione dei tributi locali così recita: ‘…A ciò si aggiunga che il comportamento evasivo, peggiora i conti pubblici e costringe chi amministra, per far quadrare i bilanci, a vessare i soliti cittadini onesti che già pagano, con l’aumento delle tariffe e delle imposte…’. Ora mi sono fatto un ripasso sul verbo ‘vessare’ ed il suo diretto sostantivo ‘vessazione’ sul Vocabolario Lo Zingarelli Minore edito dalla Zanichelli ed ho trovato che la parola ‘vessare’ significa “sottoporre qualcuno a continui abusi e maltrattamenti. Non soddisfatto, mi sono collegato, tramite internet, al sito www.homolaicus.com nella sezione Linguaggi/Sinonimi e con meraviglia ho trovato sempre per quanto riguarda la parola vessare che significa anche: tiranneggiare, tormentare, affliggere, infierire su, prevaricare, asservire, bistrattare, maltrattare. Pertanto, nella tanto decantata relazione – ha sottolineato Motta – traspare chiaro e con forza che l’azione amministrativa del Sindaco, qualora non si riuscisse a colpire gli evasori dei tributi locali e, quindi, fosse difficile recuperare gli ammanchi, verrebbe diretta nei confronti dei soliti cittadini onesti che già pagano, con l’aumento delle tariffe e delle imposte, logicamente con l’applicazione dell’azione vessatoria, ossia con la concretizzazione di uno slogan ricattatorio del tipo: ‘Pagare tutti per pagare di meno. In caso contrario, guai a voi!’ Pagherete in pochi e molto, anche per chi non paga”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico