San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Disservizi postali, incontro al Comune

Cittadinanza attivaSAN FELICE A CANCELLO. A seguito delle segnalazioni di disagi nella consegna della corrispondenza in alcuni quartieri di San Felice a Cancello, si è tenuto un incontro presso il palazzo comunale.

Vi hanno preso parte il sindaco Pasquale De Lucia; il coordinatore cittadino di Cittadinanza Attiva Giovanni Cioffi, il presidente dell’Avis locale Salvatore Giardino e quello dell’associazione Risveglio Giovanni Testa. A rappresentare Poste Italiane S.p.A. il responsabile del Centro di distribuzione territoriale Alberto Borrasso. Sindaco ed associazioni hanno evidenziato che nell’ultimo periodo la distribuzione quotidiana della corrispondenza in qualcuna delle 9 zone di recapito (7 a San Felice e 2 ad Arienzo) ha subito un rallentamento determinato dall’ assenza di alcuni addetti al recapito. Il referente di Poste ha spiegato che per fronteggiare le assenze sono stati assunti operatori a tempo determinato, che hanno incontrato difficoltà, legate alla scarsa conoscenza del territorio. Poste Italiane si è scusata con i residenti delle zone interessate per i temporanei disagi informando gli amministratori comunali che nel giro di qualche giorno la situazione tornerà alla normalizzazione essendo state del tutto azzerate le code di lavorazione. Nel corso dell’incontro si è convenuto, nello spirito della collaborazione attivata, di farsi carico, ognuno per le proprie competenze, di informare i cittadini a sollecitare qualora ne ravvedessero la inesattezza, la rettifica di vecchi indirizzi su bollette di utenze come luce, gas, acqua, telefono ed altro, visto che con il turn over dei portalettere, queste inesattezze rendono infatti difficile la consegna della corrispondenza. Dal canto suo Poste si è impegnata ad applicare portalettere a tempo indeterminato sulle zone di recapito. Il comune si è dichiarato disponibile, nell’arco di sei mesi, ad aggiornare la toponomastica. Il sindaco Pasquale De Lucia ha dichiarato: “Ringrazio le Poste italiane per la grande disponibilità dimostrata in questi giorni, ed inoltre mi preme ringraziare anche le associazioni che hanno collaborato per questa operazioni. Oramai da diverso tempo a San Felice a Cancello, la nostra amministrazione comunale sta ricevendo un grande appoggio e un contributo di idee importanti, proprio dalle locali associazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico