Orta di Atella

La Provincia illegittima l’Eurocompost

Eurocompost ORTA DI ATELLA. Il Settore Ambiente della Provincia di Caserta
illegittima l’Eurocompost all’esercizio dell’attività.

Con nota protocollo
168833, in virtù degli articoli 214 e seguenti del D.Lgs 152 del 2006, la
Provincia dispone che: “In seguito
all’ordinanza n.61 del 25.09.2008
adottata dalla Commissione Straordinaria del Comune di Orta di Atella e per
effetto di quanto disposto dal provvedimento, l’ Eurocompost rebus sic
stantibus, non è legittimata all’esercizio dell’attività disciplinata dagli
articoli 214 e seguenti del dlgs 153 del 2006”.

Inoltre nella
comunicazione a firma del dirigente Antonio De Simone, il Comune di Orta
di Atella viene invitato a “notiziare il Settore Ambiente della
Provincia circa l’esito dell’impugnativa giudiziaria, eventualmente, proposta
avverso il provvedimento
del 25.09.2008 al fine di consentire
l’assunzione delle determinazioni ulteriori e conseguenti”.

Sprofonda così
anche il “mito” del rilascio delle
concessioni per la lavorazione dei rifiuti umidi, ottenuta non con licenza
comunale ma con le procedure semplificate previste dall’art. 214 del citato D.Lgs.
Confermato, dunque, l’impegno dell’Assessore Provinciale Lucia Esposito
nell’ambito di una politica ambientale a sostegno dei cittadini e soprattutto
per la salvaguardia della salute pubblica. Soddisfazione espressa dal consigliere
provinciale Luigi Ziello che mette in risalto “la vicinanza e la sensibilità dell’Ente Provincia ai problemi
ambientali e sottolinea l’impegno nel continuare gli studi ambientali per la
tutela della salute dei cittadini”
.

Soddisfazione anche dal Comitato
Ortanuova che, attraverso il neo presidente Pasquale Iavarone, dichiara: “Ancora una volta le istituzioni hanno dimostrato la loro
vicinanza ai cittadini e apprezziamo molto l’impegno dei Commissari Prefettizi
e dell’Assessore Esposito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico