Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Rione San Nicola ripulito, cittadini ringraziano l’assessore Fusco

Il Rione San Nicola ripulitoMONDRAGONE. Giorno 21 e giorno 23 ottobre: la zona (rione San Nicola) di via Carafa che si interseca con via Fantini è stata ripulita dai cumuli di spazzatura giacenti da aprile.

Hanno lavorato ruspa, bobcat, camion e personale addetto; con la successiva collaborazione volontaria di alcuni abitanti operosi e fattivi della zona di via scarpetta che sono ripassati a pulire nel dettaglio. Sono stati liberati prima i cumuli gli ingombranti e poi si è rimosso il grosso cumulo di rifiuti che si estendeva e prolungava sempre più verso via scarpetta.

“Grazie all’interessamento dell’assessore Fusco – spiegano in una nota i cittadini – per la pulizia della zona è stato anche ripristinato il collettore fognario che passa proprio sotto i cumuli di via Carafa, infatti la fogna era completamente ostruita da detriti è sacchetti che erano caduti probabilmente giù alla scorsa pulizia, quando nel pulire le ruspe avevano portato via anche i tombini delle suddette fogne. Due giorni di lavoro sono bastati per alleviare l’incubo, che ormai si protrae da anni nella zona, non a caso gli abitanti e i proprietari nonché cittadini che passano tra via Fantini e via Caraffa sono ogni giorno sempre di più, ed è una vera vergogna costeggiare i cumuli per passare. Rimane ancora un vecchio cumulo di detriti misto terra che attende il prossimo prelievo per essere definitivamente eliminato. Anche i Vigili del Fuoco saranno contenti, alla notizia della pulizia della zona in quanto molto spesso chiamati proprio sui cumuli a spegnere incendi dolosi, anche a loro va un doveroso ringraziamento”.

“Con la scorsa amministrazione – aggiungono – i cittadini sono dovuti arrivare alla denuncia multipla, firmata da tantissimi cittadini al fine di avere la sola rimozione dei cumuli. Non sono bastate, infatti, le varie istanze protocollate e le innumerevoli richieste al Sindaco e all’assessore in carica. Questa volta la richiesta è stata fatta a luglio e i cittadini, anche se in ritardo, sono stati aiutati a sopravvivere al dramma locale. Purtroppo la zona è nascosta e buia, facile per gli scarichi abusivi, soprattutto notturni”.

Intanto, l’assessore Fusco chiede alla cittadinanza: “Segnalateci le targhe dei mezzi che scaricano abusivamente, noi provvederemo a multe esemplari. Dobbiamo imparare a curare e proteggere il nostro ambiente, aver cura della nostra città, compresa la periferia centrale dove spesso vengono bruciati i cumuli di immondizia procurando un cattivo odore nocivo per la salute”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico