Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Ricordata la figura della francese Madre Victorine Le Dieu

Madre Victorine Le Dieu MONDRAGONE. A 124 anni dalla sua morte, avvenuta, all’età di 75 annia Roma il 26 ottobre 1884, domenica 26 ottobre, nella Chiesa dei passionisti di Mondragone,…

… è stata ricordata la figura e l’opera della fondatrice della Congregazione delle Suore di Gesù Redentore (Ex-Patrocinio San Giuseppe), con tre sante messe celebrate da padre Antonio Rungi, in mattinata e nel pomeriggio. Alle ore 9,30; alle ore 11.00 e alle ore 17,30 la vita della serva di Dio Madre Victorine Le Dieu è stata presentata, all’inizio della celebrazione eucaristica da Suor Maria Paola, superiora dell’Istituto Stella Maris di Mondragone.
Chiesa dei Passionisti di MondragoneDa parte sua padre Rungi ha presentato, nelle omelie delle messe celebrate, in assenza del parroco, padre Luigi Donati, in pellegrinaggio con la comunità parrocchiale a San Giovanni Rotondo per venerare le sacre spoglie mortali diSan Pio, Madre Victorine Le Dieu come una testimone del vangelo della carità nella Francia e nell’Italia del dopo rivoluzione francese. Contestuliazzando il vangelo della domenica XXXX che parlava del doppio comandamento dell’amore verso Dio e verso i fratelli, padre Rungi ha sottolineato la testimonianza di questa serva di Dio circa proprio l’amore del prossimo. Tutto il carisma dell’istituto fondato da Victorine è incentrato sulla riparazione, sulla riconciliazione sull’adorazione di Cristo nell’Eucaristia, che diventa impegno di vita a favore dei poveri e degli ultimi.A conclusione della messa, poi, la preghiera recitata da padre Rungi davanti all’immagine sacra della serva di Dio, esposta al culto dei fedeli, nella Chiesa San Giuseppe Artigiano di Mondragone. Preghiera finalizzata alla glorificazione della Serva di Dioe per ottenere grazie da Dio mediante il suo patrocinio e la sua intercessione.
“Ci auguriamo che quanto prima possa essere beatificata, dopo il riconoscimento ufficiale di un miracolo da attribuire alla sua intercessione; per cui la pregheremo in modo particolare per i casi disperati di tanti bambini, giovani e anziani toccati da mali incurabili”. Fuori la chiesa di San Giuseppe, con il permesso del parroco,le Suore hanno allestito uno stand per la distribuzione di oggetti sacri, cenni biografici, immagini e informazioni riguardanti la serva di Dio e la Congregazione delle Suore di Gesù Redentore, presente in Italia, in Francia e in altre parti del mondo,ove continuano l’opera di questa singolare donna di fede che pose al centro della sua vita davvero l’amore di Dio e l’amore verso i fratelli più bisognosi e sofferenti.
Intanto un gruppo di fedeli e devoti della serva di Dio si recheranno quanto prima sulla tomba della fondatrice delle Suore di Gesù Redentore a Roma, dopo aver partecipato all’Udienza generale del Santo Padre, Benedetto XVI, in uno dei prossimi mercoledì. Si è in attesa della risposta della Prefettura della Casa Pontificia per l’accoglienza dell’istanza formulata dalla superiora della casa delle Suore di Gesù Redentore diMondragone. In questa città le suore sono presenti da oltre 50 anni ed avevano un doppio convitto, quello femminile nel Rione di San Nicola e quello maschile nella zona mare. Oggi entrambi i convitti sono chiusi, è rimasta l’unica presenza delle suore della Stella Maris, a pochi metri dal lungomare nord di Mondragone, che è casa di ospitalità accoglienza e centro di spiritualità. Il carisma di Madre Victorine Le Dieu è ancora vivo ed operoso nella città di Mondragone, dalla quale sono uscitediverse vocazioni per questo istituto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico