Maddaloni - Valle di Maddaloni

“Terra di Lavoro”, ultimatum del Sindacato

Guardie GiurateMADDALONI. Il segretario provinciale del Sindacato Nazionale Guardie Giurate, Giuseppe Cuccurullo, ha partecipato all’assemblea presso l’Istituto di Vigilanza “Terra di Lavoro” di Maddaloni.

Cuccurullo ha sottolineato la volontà di voler capire ed avere per iscritto nomi e cognomi di chi ha causato il dissesto finanziario della cooperativa di lavoro, fermo restando che in caso contrario la Sindacato Nazionale Guardie Giurate si attiverà con tutte le procedure del caso. Anche il segretario nazionale Marco Fusco, qualche giorno fa si era occupato del problema, ritenendo che la situazione della cooperativa, visti i fatti, è disastrosa e lancia il messaggio: “Ai soci della cooperativa di vigilanza diciamo di prepararsi all’occupazione dell’Azienda senza interrompere i servizi pubblici essenziali, se entro dieci giorni da oggi nessuno ci consegnerà nomi e cognomi di chi ha creato il dissesto finanziario. Non accettiamo in alcun modo che siano sempre i lavoratori a soccombere in tali situazioni. L’epoca ‘dell’anello più debole paga sempre’ è finita. Al Prefetto di Caserta chiediamo d’intervenire al fine di tutelare i sia i posti di lavoro di centinaia di famiglie e di convocarci il prima possibile al fine di denunciare documentando il dissesto finanziario; secondo il nostro modesto parere oggi la cooperativa di vigilanza priva non sta facendo altro che sopravvivere”. E poi conclude: “Le trattative e le chiacchiere sono finite; 10 giorni di tempo da oggi, dopo di ché operiamo drasticamente e senza limiti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico