Lusciano

Italia dei Valori in piazza contro il Lodo Alfano

Raffaele VassalloLUSCIANO. “Anche a Lusciano raccogliamo le firme per un referendum che darà la possibilità di abolire una legge che tra l’altro è stata giudicata incostituzionale da uno dei pm durante il processo Mediaset e su cui dunque grava la prossima pronuncia della corte costituzionale”.

E’ entusiasta il commissario dell’Italia dei Valori di Lusciano, Raffaele Vassallo, che nella giornata di ieri e ancora oggi ha allestito in piazza degli stand per la raccolta firme per promuovere il referendum per l’abolizione del lodo Alfano. “L’11 ottobre – ha spiegato Vassallo – è stato infatti il primo giorno utile per la raccolta delle firme con l’apertura della campagna referendaria dell’Idv ‘Salva premier 2008’, come preannunciato dal leader nazionale del partito Antonio Di Pietro”. L’iniziativa, intitolata “La prima giornata della legalità”, vede dunque la partecipazione anche della sezione di Lusciano che ha allestito stand e banchetti in piazza Torre. Un periodo di novità e fermento questo per la sezione luscianese del partito di Di Pietro, di cui la raccolta firme per il referendum è solo una delle tante iniziative. Nelle scorse settimane infatti si è proceduto alla nomina a commissario cittadino dello stesso Vassallo e a breve ci sarà l’inaugurazione di una nuova sede, a quanto pare già individuata, al centro del paese nei pressi della casa comunale. Intanto, il partito ha una sede provvisoria in via Sandro Pertini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico