Italia

Processo Mills, chiesta la testimonianza di Berlusconi

Silvio BerlusconiL’avvocato Federico Cecconi, legale dell’inglese David Mills, ha chiesto la testimonianza di Silvio Berlusconi nel processo in corso a Milano.

L’unico imputato è rimasto Mills dopo il congelamento della posizione del Presidente del Consiglio in seguito al Lodo Alfano. L’avvocato Cecconi ha motivato la sua richiesta spiegando che “la separazione delle due posizioni avvenuta nel procedimento ha determinato un’incompletezza. Quindi, va ripristinata una verità processuale”. Oltre alla deposizione di Berlusconi, il difensore del legale britannico ha chiesto anche quella dell’armatore napoletano Diego Attanasio e altre persone, tra cui alcuni imprenditori, che potrebbero ricostruire i flussi di denaro al centro della vicenda. Secondo l’accusa, infatti, Berlusconi avrebbe pagato 600mila dollari per accaparrarsi la falsa testimonianza di Mills per uscire pulito dal processo ‘All Iberian’ e in quello sulle presunte tangenti alla Guardia di Finanza. La tangente sarebbe stata consegnata a Mills dall’armatore Attanasio. “Una richiesta impossibile e inutile. – ha affermato il pm Fabio De Pasquale – Berlusconi non si è mai presentato quando è stato convocato per essere interrogato, non ha mai risposto, quindi la richiesta della difesa va disattesa”. La decisione definitiva, comunque, spetterà ai giudici della X sezione penale del Tribunale di Milano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico