Italia

Olindo scrive a Rosa: “Non aver paura, rifiorirai”

Olindo Romano e Rosa BazziRinchiusi nello stesso carcere ma in celle differenti, i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi comunicano attraverso lettere d’amore.

I due, accusati della strage di Erba in cui morirono Raffaella Castagna, suo figlio Joussef, la madre Paola Galli ed una vicina di casa Valeria Cherubini, siederanno nuovamente davanti al giudice il prossimo 17 novembre. Intanto Olindo scrive lettere appassionate alla moglie: “Mia cara Rosa, ti hanno tagliato lo stelo per farti appassire. Non aver paura. Il tuo Paperino ti proteggerà e farà rifiorire in tutta la tua bellezza di un tempo non troppo lontano. Tuo per sempre. Olly”. I coniugi, detenuti nel carcere di Como, si incontrano ogni giovedì, per circa un’ora dove parlano seduti ad una scrivania. Le cose potrebbero cambiare, però, al termine del processo poiché i due accusati del quadruplo omicidio potrebbero essere destinati a due strutture carcerarie diverse.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico