Italia

Milano, nuovo scontro fra tram: almeno quindici i feriti

i due tram coinvolti nello scontroMILANO. Nuovo incidente tra tram milanesi. Oggi, intorno alle 14.30, due mezzi si sono scontrati in piazza Baracca, nei pressi del centro, lungo la linea della circonvallazione.

Secondo il 118 i feriti trasportati in ospedale, sarebbero una quindicina, tutti in codice verde, quindi senza apparenti gravi conseguenze. I tram che si sono urtati sono due jumbo della linea 16, che viaggiavano in direzione opposte su binari paralleli. L’incidente è avvenuto tra un mezzo che arrivava da Corso Vercelli ed entrava in piazzale Baracca e uno che faceva il percorso contrario. Sono tre le ipotesi al momento in esame per lo scontro tra i due tram: un problema agli scambi, un guasto al carrello delle ruote anteriori di uno dei due mezzi o un errore umano. Questo è il secondo scontro tra tram in pochi giorni. Il 13 ottobre scorso, in un incidente analogo, erano rimaste ferite 25 persone.

Il Codacons ha chiesto “di sospendere il servizio di tram fino a che non saranno garantite le condizioni minime di sicurezza, e di sostituire le corse di tram con autobus, che dovranno essere gratuiti, anche per ripagare i consumatori degli inevitabili disagi. Il Codacons, infine, chiede alla Procura di Milano di aprire un fascicolo per attentato alla sicurezza dei trasporti per accertare se sussistono profili penalmente rilevanti, non in relazione a questo singolo incidente ma in relazione alla situazione disastrosa in cui versa la rete dei trasporti pubblici milanese”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, violenza domestica: al via rassegna "I demoni del focolare" - https://t.co/zPAleXS59K

Dramma della gelosia: uccide un uomo e accoltella la compagna, poi si lancia dal primo piano - https://t.co/WBkvXmLOSE

Caserta, investirono poliziotto durante fuga: arrestati due rapinatori - https://t.co/ccAZJ5H7rz

Vitulazio, perseguita l'ex convivente: finisce ai domiciliari col braccialetto elettronico - https://t.co/VOWh9WYGqy

Condividi con un amico