Italia

Carcere ai campani che abbandonano i rifiuti

emergenza rifiutiAbbandonare i rifiuti ingombranti per strada è un reato punibile con la reclusione da sei mesi a tre anni. L’avviso vale però soltanto per coloro che vivono in Campania.

Ad affermarlo è, infatti, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Guido Bertolaso parlando delle misure contenute nel decreto legge approvato oggi dal Cdm sull’emergenza rifiuti in Campania: “I sindaci devono fare il loro mestiere e il loro dovere. Finora chi abbandonava a piazza del municipio un materasso o un elettrodomestico rischiava una multa di 25 euro. Con il decreto di oggi si prevede la condanna da sei mesi a 3 anni di reclusione, e con l’arresto in caso di flagranza. Questo però vale solo per la Campania. I rifiuti ingombranti o pericolosi, penso agli elettrodomestici o ai materassi, non possono essere abbandonati in strada o smaltiti non regolarmente e chi sbaglia verrà punito”. Il sottosegretario Bertolaso annuncia anche che ci sarà il commissariamento per i comuni che non raccoglieranno la spazzatura: “Con un decreto del ministero dell’Interno e su proposta del sottoscritto sarà possibile commissariare i Comuni che non adempiono al proprio dovere in materia di raccolta di rifiuti”.

Niente di fatto, invece, per le norme contro i cosiddetti writers che imbrattano i muri con i graffiti. Il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha annunciato che, probabilmente, “le norme potrebbero più opportunamente entrare nel pacchetto sicurezza allo studio del governo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Parete, scontro tra auto in Via Amendola: due feriti. M5S interroga il sindaco su sicurezza stradale - https://t.co/SJdyYr3p4J

Gricignano, due africane tentano di "beffare" altri utenti alle Poste: scoperte, gridano al "razzismo" - https://t.co/YdOXwKsTpe

Viaggia senza biglietto e prende a pugni in faccia il capotreno: senegalese arrestato nel Casertano - https://t.co/LZ1ZQriibr

Teverola, "Festa di Sant'Antuono" tra fede e folclore - https://t.co/71qZqD8cYX

Condividi con un amico